Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Agosto - ore 22.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Controsoffitto crolla sui banchi: "Non si può rischiare la vita andando a scuola"

La solidarietà del consigliere Licari: "Bene che la Provincia si sia subito attivata ma non si può lasciare inascoltata la denuncia dei ragazzi, da troppo tempo preoccupati nel recarsi tra i banchi di scuola".

"avevamo denunciato a dicembre"
Controsoffitto crolla sui banchi: "Non si può rischiare la vita andando a scuola"

La Spezia - Brutta sorpresa questa mattina per gli studenti dell'Istituto Einaudi-Chiodo che al loro loro ingresso, in un'aula fortunatamente vuota, hanno trovato un pezzo del controsoffitto crollato sui banchi sottostanti. A denunciarlo la Rete-LSP|UdS La Spezia che ricorda la propria richiesta d'intervento risalente al 17 dicembre: "Denunciamo pubblicamente, con tanto di documentazione fotografica, la situazione in cui versano molte scuole della nostra Provincia e ci riferimmo in particolare alle condizioni dell’Istituto Einaudi-Chiodo. Siamo stati invitati a stare tranquilli, sono arrivate promesse di finanziamenti e sopralluoghi. Cosa sarebbe potuto succedere se il crollo fosse avvenuto durante la mattina?"

E ancora: "È l’ora che la sicurezza degli edifici divenga tema centrale dell'agenda politica locale e nazionale: il rimbalzo continuo di competenze diventa un'alibi tramite il quale la politica gioca sulla pelle di studentesse e studenti, delle loro famiglie, del personale Ata e degli insegnanti. E' inaccettabile. Continuiamo a ripetete che le scuole sicure sono quelle che non crollano. E lo continuiamo a ripetere innanzitutto a chi, come il governo, fa solo propaganda senza garantire niente in tema di diritto allo studio e nemmeno in tema di sicurezza e incolumità di chi la scuola la vive ogni giorno. Diciamo basta a questa vergogna, mon si può rischiare la vita andando a scuola".

"Esprimo la mia totale solidarietà agli studenti dell' Einaudi Chiodo: è inaccettabile che gli edifici scolastici siano ridotti in questo stato mettendo a rischio l'incolumità di ragazzi, professori e personale scolastico". Così Andrea Licari, consigliere provinciale neo-eletto che si dice soddisfatto che il Presidente della Provincia Giorgio Cozzani si sia da subito attivato per risolvere la spiacevole situazione: "Ma non si può lasciare inascoltata la denuncia dei ragazzi, da troppo tempo preoccupati nel recarsi tra i banchi di scuola. Per questo e altri motivi è necessario che la Provincia si focalizzi maggiormente sul tema scuola, istituendo una commissione ad hoc. In qualità di rappresentante provinciale, sarà mio dovere far sì che ciò avvenga. Se vogliamo che l'istituzione scuola sia il luogo dell'accoglienza e del sapere, non possiamo più sottovalutare queste gravissimi situazioni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le condizioni del controsoffitto


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News