Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Ottobre - ore 22.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Controlli a tappetto all'Umbertino, multe per 13mila euro

Un'azione di verifica interforze ha portato a elevare diverse sanzioni per mancata esposizione dei prezzi, mancata emissione di scontrini, vendita di alcolici senza licenza e non corretta conservazione dei cibi.

Serrande abbassate per 5 giorni per un market
Controlli a tappetto all'Umbertino, multe per 13mila euro

La Spezia - Nuovo giro di vite da parte delle forze dell'ordine nei confronti degli esercizi pubblici che non rispettano le norme anti-Covid-19 e le ordinanze sindacali in vigore.
Nel pomeriggio di ieri si è svolto un servizio interforze disposto dal questore della Spezia, mirato in particolare alle attività commerciali ubicate nel quadrilatero compreso tra Via Fiume, Corso Cavour, Piazza Brin e Viale Garibaldi, alcune delle quali oggetto tra l’altro di recenti esposti da parte di cittadini.
Il servizio, diretto dal funzionario della Divisione Pasi, coadiuvato dal Dirigente dell’Upgsp, ha visto l’impiego di personale della Squadra amministrativa, della Squadra volante, della Polizia scientifica, dei Carabinieri, della Guardia di finanza, della Polizia municipale e la partecipazione di dipendenti dell’Asl e dell’Ispettorato del lavoro.

Gli agenti hanno proceduto al controllo di 15 esercizi pubblici, in 9 dei quali non sono state riscontrate irregolarità, mentre per i rimanenti 6 sono state elevate 10 sanzioni amministrative, per un importo complessivo di 13.000 euro nonché disposta la sospensione dell’attività per 5 giorni a carico di uno di questi.
Nello specifico, 3 market etnici venivano sanzionati per 1.000 euro per la mancata esposizione dei prezzi; un negozio di alimentari per l’importo di 1.000 euro a causa della mancata esposizione dei prezzi e di 500 euro per la mancata emissione di uno scontrino fiscale; in un altro esercizio commerciale veniva elevata sanzione di 5.000 euro per la somministrazione di alcoolici senza la prevista licenza e un’altra di 500 euro per mancata emissione dello scontrino fiscale.
In un market etnico nei pressi di Piazza Brin, infine, il personale Asl procedeva al sequestro di 10kg di carne e pesce congelati in quanto i suddetti cibi erano scaduti, e veniva altresì riscontrata una promiscuità di ortaggi e carni in celle frigorifere, per cui veniva comminata a suo carico una sanzione di 1.000 euro, alla quale si aggiungevano altri 1.000 euro per la mancata indicazione dei prezzi nella merce esposta. Durante il controllo venivano trovate anche 4 persone che non rispettavano le distanze previste dalla normativa anticontagio e pertanto, oltre alla prevista sanzione di 400 euro, veniva sospesa l’attività commerciale per 5 giorni.
Nel corso dell’intero servizio sono state complessivamente identificate 33 persone, tutte extracomunitarie, di cui 4 con precedenti penali o di polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News