Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Ottobre - ore 18.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Chiude il negozio e scappa con i quadri, scoperte altre dieci vittime

Nuove segnalazioni ai Carabinieri. L'indagine è proseguita e una donna di 65 anni è stata denunciata.

appropriazione indebita
Chiude il negozio e scappa con i quadri, scoperte altre dieci vittime

La Spezia - Sono almeno dieci le persone che si sono presentate al Comando provinciale dei Carabinieri della Spezia per denunciare la mancata restituzione di alcuni quadri, affidati ad un'attività specializzata di cornici la cui titolare è già stata denunciata dall'Arma.
Quindi proseguono le indagini riguardo al caso, sollevato un paio di settimane fa, relativo a alcuni clienti del negozio spezzino che, dopo aver affidato le proprie tele all'attività, la titolare era sparita assieme ai beni.
Proprio in questi giorni si sono presentate all'Arma altre persone che per l'appunto hanno denunciato di non essere più tornate in possesso dei propri quadri.

Il precedente. La donna denunciata per appropriazione indebita, che gestiva un’attività commerciale di cornici, restauro e vendita quadri alla Spezia l'anno scorso, a suo dire per problemi di salute e conseguenti problemi economici, aveva chiuso l’esercizio facendo perdere le proprie tracce e portando con se tutte le opere che a vario titolo, o depositate in conto vendita o per lavori di restauro le erano state affidate dai clienti.

Dopo numerosi e infruttuosi tentativi di rintracciare e ricontattare la donna da parte dei clienti, questi si sono rivolti all’autorità giudiziaria denunciando l’accaduto. Nell’arco di un mese i carabinieri, incaricati di svolgere relative indagini in ordine all’accaduto, sono riusciti a individuare la donna che risiedeva nel comune di Pontremoli e nel prosieguo delle indagini è stato individuata un’abitazione in corso di ristrutturazione di proprietà di un conoscente della donna nel comune di Calice al Cornoviglio, ove all’interno venivano ritrovate oltre le opere oggetto di denuncia circa duecentocinquanta quadri di ignota provenienza. Le opere e lo stabile sono stati posti sotto sequestro dai carabinieri in attesa di terminare gli accertamenti per verificare la provenienza del materiale rinvenuto e la donna è stata denunciata ai sensi dell’art. 646 C.P. per appropriazione indebita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News