Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Settembre - ore 22.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Chiesta la revoca dei domiciliari per Luigi Morgillo

Interrogatorio di garanzia questa mattina. I legali: "Ha fornito elementi che danno anche un'immagine e un inserimento dei fatti contestati diversi da quanto emerge apparentemente".

nei prossimi giorni la risposta
Chiesta la revoca dei domiciliari per Luigi Morgillo

La Spezia - E' stata chiesta la revoca degli arresti domiciliari oppure, in subordine, l'attenuazione della misura cautelare per Luigi Morgillo. E' quanto emerge dall'interrogatorio di garanzia di questa mattina, davanti al Gip De Bellis, dell'ex consigliere regionale, indagato per turbativa d'asta a seguito della maxi indagine della Guardia di finanza per la quale Massimo Buccheri dirigente Asl rimane attualmente in carcere.

Morgillo è arrivato in tribunale poco prima delle 10 di questa mattina, sotto un cielo plumbeo e gonfio di pioggia, accompagnato dai suoi legali Massimo Ansaldo e Matteo Ridolfi. L'interrogatorio è durato all'incirca un'ora e mezza.
"Il signor Morgillo ha risposto alle domande - hanno dichiarato gli avvocati - , perché aveva la consapevolezza di contribuire con elementi e con argomentazioni a chiarire il quadro probatorio che è emerso dalle intercettazioni telefoniche a suo carico. Abbiamo fornito spiegazioni che danno anche un'immagine e un inserimento dei fatti contestati diversi da quanto emerge apparentemente".
Come riporta l'agenzia di stampa Ansa, Morgillo avrebbe spiegato il contenuto delle intercettazioni, dichiarando che nel caso della Rems non avrebbe fatto pressioni e sarebbe stato favorito a sua insaputa mentre nel caso toscano avrebbe dato una interpretazione diversa delle intercettazioni telefoniche raccolte. Ha poi voluto chiarire i rapporti con Asl 5, in particolare con il dirigente arrestato Massimo Buccheri e anche con il direttore generale dell'Asl5 Andrea Conti.

Non risultano nuovi addebiti nei confronti dell'imprenditore ed ex vice presidente del consiglio regionale. I legali Massimo Ansaldo e Matteo Ridolfi auspicano: "Che alcuni addebiti siano da non considerare come tali e confidiamo che nei prossimi giorni la nostra richiesta venga accolta".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News