Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 23.06

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Caldo torrido, l'esperto spezzino: "Certi valori non sono normali"

I gestori del portale meteospezia.com spiegano: "Sarebbe lecito aspettarsi massime intorno ai 28 gradi e qualche pioggia, ma non è così. Stiamo andando verso la desertificazione: piove poco e tutto insieme".

Caldo torrido, l´esperto spezzino: `Certi valori non sono normali`

La Spezia - Quanto farà caldo nei prossimi giorni? Davvero dalla prossima settimana si potrà ritornare a respirare? E' normale che questo accada o siamo alle prese con gli effetti del surriscaldamento globale e dovremo iniziare a fare l'abitudine a questo clima impazzito?
Domande che frullano nella testa di un po' tutti, soprattutto di quanti non sono ancora in ferie e negli ultimi giorni hanno boccheggiato tra il posto di lavoro e l'automobile.
Abbiamo deciso di vederci un po' più chiaro e abbiamo interpellato i gestori del portale meteospezia.com, attivo anche su Facebook con più di 3.000 fan con i quali c'è uno scambio quotidiano. "Scriviamo, chattiamo e informiamo le persone su quello che accade e accadrà nella nostra provincia", raccontano.
Meteospezia.com è nato 10 anni fa come semplice sito di raccolta dati della stazione meteo amatoriale posizionata in centro città da due fratelli, che piano piano si sono resi conto che una passione va portata fino in fondo cercando, perché no, di dare un servizio (gratuito) ai propri concittadini.
Oggi il portale vive, senza alcuno scopo di lucro, né tanto meno per sostituirsi agli organi ufficiali preposti allo sviluppo di previsioni del tempo ma bensì per aiutare a divulgare questa scienza in un territorio sempre più martoriato da eventi climatici importanti.
Tra settembre e ottobre, dopo un periodo di restyling importante, ci sarà l'uscita del nuovo portale meteo in cui gli utenti potranno vedere le previsioni comune per comune e dialogare con i gestori tramite chat per chiedere informazioni sul tempo o attivare alcuni servizi come quello delle previsioni personalizzate tramite Whatsapp.
"Avremo inoltre più di 10 stazioni sotto controllo dalla Spezia città a Ortonovo passando per le Cinque Terre sino a Varese Ligure e sviluppando in special modo sinergie con diversi Comuni della provincia per iniziare a monitorare, con dati precisi, il clima di ogni località... perché il nostro territorio ha molti "micro-climi" diversi ed è importante, quanto bello, studiarlo in modo approfondito", spiegano.

L'ondata di calore durerà effettivamente sino a domenica o ci sono aggiornamenti che dicono che le cose andranno diversamente?
"Sì, in effetti questa ondata di calore pare avere una fine tra domenica 6 e lunedì 7 agosto con le temperature che piano piano torneranno ad essere in media con il periodo. Ricordiamo che per il clima della nostra città, le temperature così alte non sono la normalità che dovrebbe invece essere con temperature non oltre i 28°C".

Siamo di fronte a un caldo torrido, ma non afoso. E' corretto?
"Il caldo di questi giorni, e che ancora proseguirà in maniera più incisiva tra domani e dopo domani è un tipico caldo torrido dove abbiamo alte temperature ma bassi o medio bassi tassi di umidità e di conseguenza, per fortuna, un minore disagio fisiologico".

Come mai le località della provincia spezzina sono risultate le più calde della Liguria nelle ultime ore?
"La bassa umidità e la nostra particolare conformazione territoriale fanno si che alcune località dell'interno, come ad esempio Sarzana (ha toccato i 35,2°C) siano più calde di molte altre città liguri. La città, come i paesi affacciati direttamente sul mare, godono di una leggera brezza marina che aumenta il carico di umidità nell'aria tenendo più basse le temperature massime. Al contrario, le località più lontane dal mare, hanno un minore tasso di umidità e una più alta temperatura dell'aria, specie nelle massime giornaliere".

E' prevedibile un altro periodo con temperature della stessa intensità nel corso del mese di agosto?
"Sicuramente agosto è un periodo "buono" per le incursioni africane ma, non ci stancheremo mai di dirlo, non sono assolutamente la normalità. Neanche ad agosto. In questo periodo le temperature dovrebbero essere tra i 20°C (la minima) ed i 28°c di massima. Queste sono le temperature che sarebbe lecito aspettarsi con anche un po' di pioggia. Agosto è il mese più piovoso dell'estate, o almeno così dovrebbe essere. Per concludere diremmo che sarà probabile avere un altra ondata di caldo da qui a settembre ma difficilmente sarà così ben organizzata e duratura come questa".

La scarsità di piogge di questa estate e le temperature elevate possono far temere una stagione autunnale con rovesci dai risvolti preoccupanti?
"Purtroppo la pioggia che manca non è quella estiva ma bensì quella dell'inverno. Pensate che siamo ad appena 400mm di pioggia caduta da inizio anno mentre la media climatologia parla di almeno 650mm, e fidatevi, quei 250mm si sentono davvero tutti. Purtroppo non è possibile fare analisi a così lungo termine, le piogge ci saranno, e come negli ultimi anni sicuramente saranno concentrate su brevi periodi perché si sta andando, o così sembra essere, verso una "desertificazione" che per inciso non vuol dire vedersi la sabbia per strada ma bensì avere pochissime piogge e concentrate in periodi ristretti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure