Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 06 Dicembre - ore 15.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cacciavite nei pantaloni e fuga davanti alla Polizia, due denunce alla Chiappa

Un 21enne un 29enne sono stati fermati dalla Mobile. Per gli agenti sono collegati ad un tentativo di furto commesso in Via Raspolini.

Cacciavite nei pantaloni e fuga davanti alla Polizia, due denunce alla Chiappa
La Spezia - Due denunce per possesso di arnesi utili allo scasso e un sequestro. E' finita così la vicenda di due albanesi, di 21 e 29 anni provenienti da Milano, fermati ieri sera nel quartiere della Chiappa dalla Polizia di Stato.
A mettere gli agenti della Mobile sulla scia dei due denunciati è stata la segnalazione di alcuni cittadini per un tentativo di furto commesso in Via Raspolini. Tra Via Castrucci e Via Repetti i due uomini sono stati individuati dagli agenti che stavano pattugliando la zona proprio per la prevenzione contro i furti in abitazione.
La pattuglia giunta in zona nell'intersezione delle strade ha notato due giovani con il volto travisato da cappellini con visiera e in abiti scuri. Che fossero loro il sospetto già c'era e a confermare l'ipotesi si è aggiunto un tentativo di fuga da parte dei due giovanotti.
Alla vista della volante se la sono data a gambe entrando in un vicolo. Gli agenti li hanno bloccati immediatamente e li hanno perquisiti. Il 19enne aveva nascosto dietro la schiena un cacciavite da 26 centimetri, tra i pantaloni e la camicia, e una torcetta a led.
L'altro, il 29enne, aveva una seconda torcia e un paio di guanti gommati. Tutti strumenti riconducibili allo scasso, poi sequestrati. Essendo trascorsa la flagranza non sono stati nè arrestati nè denunciati per furto, ma la Polizia non ha dubbi se non fossero stati fermati avrebbero potuto commettere una serie di furti in abitazione.

Sembra essere confermato, in questo periodo dalle numerose operazioni condotte dalla Polizia, un particolare modus operandi delle batterie di ladri. Arrivano dall'estero con un permesso turistico, colpiscono per la durata del soggiorno e poi tornano al paese d'origine. Ieri il 21enne e il 29 hanno passato la serata in questura e, stando a fonti della Polizia, hanno lasciato la città.
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure