Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Giugno - ore 12.43

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

C4 "truccate" per trasportare cocaina, tre arresti | Foto | Video

Operazione congiunta degli investigatori spezzini della Polizia di Stato e del commissariato di Sarzana. Recuperati 7 chilogrammi di cocaina purissima.

C4 `truccate` per trasportare cocaina, tre arresti<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/Sequestrati-sette-chilogrammi-di-2225_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span><span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/videogallery/La-banda-della-C4-auto-modificate-per-1118.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Video</a></span>

La Spezia - Sono la banda della C4. Trafficavano cocaina dalla rotta dell'Olanda per farla arrivare in Val di Magra con un potenziale guadagno che, se l'ultima consegna fosse andata a buon fine, avrebbe potuto fruttare un guadagno di 700mila euro. A finire in manette sono un marocchino e due italiani di 34, 47 e 48 anni fermati dalla Polizia di Stato nell'ambito di un'articolata operazione antidroga. Un altro uomo è stato posto ad un fermo a Modena perchè legato forse al giro che arrivava nello Spezzino.
Le indagini scattate dal Commissariato di Polizia di Sarzana e dalla Squadra Mobile risalgono a dicembre 2016, quando gli agenti individuarono in marocchino legato al traffico di cocaina che veniva nascosta dentro al doppio fondo di alcune automobili modificate (clicca qui). Già all'epoca la Polizia aveva capito che erano necessari ulteriori approfondimenti e indagini.
Ed è cosi che nel corso degli accertamenti un'utenza telefonica risultava sempre in contatto con il marocchino arrestato ieri. Quest'ultimo risulta essere il fratello di un uomo arrestato nella prima tranches delle indagini. Entrato nel giro, doveva portare a termine un nuovo ritiro per rifornire lo Spezzino di "bianca".

La Mobile e gli agenti di Sarzana hanno seguito ogni movimenti del 34enne, tracciato le telefonate e montato un gps a bordo di una vettura, una C4, nelle sue disponibilità. Un giorno la C4 e il marocchino hanno lasciato la Val di Magra per raggiungere l'Olanda. Di ritorno, la Polizia ha rintracciato un'altra C4 sulla quale viaggiavano i due italiani, di Carrara e Massa. A bordo della prima auto il marocchino viaggiava con un connazionale, ma arrivati all'altezza di Modena sono usciti dall'autostrada.
Quando ormai pensavano di averla fatta franca, gli agenti sono entrati in azione e hanno trovato sei chilogrammi di cocaina, praticamente pura. Per un attimo, un'auto è risultata pulita, non aveva niente. Ma il grosso della "bianca" si trovava sull'auto degli italiani. Questo è avvenuto grazie ai sequestri di dicembre, proprio in quell'indagine i poliziotti avevano scoperto le modalità di occultamento.
Il sistema era complesso e "furbo" grazie ad un collegamento agli accendi sigari, o dei tasti in prossimità del cruscotto si sganciavano sedili e quant'altro per accedere al doppio fondo dove era nascosta la cocaina. Nell''ambito di ulteriori controlli è stata trovata un'altra C4 nella quale era custodito un'altro chilogrammo di droga.
Tra gli oggetti sequestrati, oltre che 13mila euro in contanti, anche un Rolex ritenuto di proprietà del 34enne. Inoltre per gli agenti il giro di cocaina stroncato con queste indagini era da considerarsi di altissimo livello. La cocaina arrivava dalla Colombia e altri paesi dell'America centrale, raggiungeva l'Europa e si fermava in Olanda

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Video

17/02/2017 - La banda della C4, auto modificate per il contrabbando di cocaina


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure