Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Novembre - ore 08.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Blackout elettrici, vertice in Prefettura

I tanti casi registrati in provincia nell’ultima ondata di maltempo al centro della riunione di ieri al Palazzo del governo. Enel pronta a sostituire con cavi più resistenti.

Il punto della situazione
Blackout elettrici, vertice in Prefettura

La Spezia - Una sempre più capillare diffusione e condivisione delle informazioni; prospettiva di potenziamento della sicurezza della rete; verifica degli interventi sulle alberature intorno alle linee elettriche.
Questi, in sintesi, i principali argomenti discussi nel corso di una riunione che il Prefetto Antonio Lucio Garufi ha presieduto questa mattina al Palazzo del Governo e alla quale hanno preso parte il Presidente della Provincia, Giorgio Cozzani e, per Enel, il Responsabile degli Affari istituzionali Piemonte - Liguria, Lorenzo Franchini, e il Responsabile di zona, Giovanni Noli.
Focus dell’incontro, i pesanti disagi registrati in più parti della provincia a causa dei diffusi black-out elettrici provocati dall’ondata di maltempo del 29 ottobre e che si sono protratti, in alcuni casi, anche nei giorni successivi.

Nel corso dell’incontro è stata condivisa la necessità di garantire canali precisi ed univoci di comunicazione con Enel in caso di eventi emergenziali e, a tal fine, saranno diffusi capillarmente i riferimenti dell’Azienda a cui le Amministrazioni potranno fare riferimento, al fine di una sempre più tempestiva attivazione delle procedure di intervento. Enel si è resa inoltre disponibile a vagliare la possibilità di implementare la sostituzione - già avviata per alcuni tratti delle linee che attraversano il territorio - dei cavi nudi con cavi elicord, più resistenti in caso di impatto con parti di alberature, nonché a valutare le linee più esposte ai danni derivanti dalla caduta di piante di alto fusto collocate oltre il limite di 6 metri dal traliccio, per verificare gli interventi necessari a renderle più sicure. “Ho voluto fare il punto della situazione - ha concluso il Prefetto - su ciò che è successo il 29 ottobre; la prolungata interruzione dell’erogazione di energia elettrica ha causato notevoli difficoltà ai cittadini - in particolare alle fasce più deboli come gli anziani e gli ammalati - e, di conseguenza, ai sindaci. Il fenomeno che ha investito la nostra provincia, sicuramente eccezionale, potrebbe ripetersi e tutto il sistema è chiamato ad operare con sempre maggiore efficacia ed efficienza nell’interesse della comunità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News