Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 21.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Barca bloccata in mare, Capitaneria e tecnologia salvano due diportisti

Barca bloccata in mare, Capitaneria e tecnologia salvano due diportisti

La Spezia - Salvi grazie alla chiamate selettiva digitale. Sono state la tecnologia e le capacità della Capitaneria di Porto della Spezia a mettere in salvo due diportisti francesi che si sono trovati con il motore in avaria a 20 miglia dalla costa. L'intervento risale a questa mattina quando alla Sala operativa è giunta una chiamata di emergenza. La richiesta di soccorso è stata ricevuta tramite “DSC” – “digital selective calling” ossia “chiamata selettiva digitale”, un'importante funzionalità di sicurezza che può essere presente negli apparati mobili di ricetrasmissione VHF marini.
"Premendo un singolo pulsante “distress” - si legge in una nota della Capitaneria - il sistema provvede a trasmettere i dati dell’imbarcazione che lo emette ed anche la posizione da cui si invia la chiamata. Il segnale viene immediatamente ricevuto da tutte le navi nelle vicinanze e dalle stazioni di terra costiere che si trovano in “copertura” e viene trasmesso alla Capitaneria di Porto competente nel tratto di mare in cui ricade il punto".
Appena ricevuta la chiamata di allarme, la Sala Operativa della Guardia Costiera spezzina ha inviato sul punto la dipendente unità CP 865 adibita al soccorso in mare, dirottando anche un’unità da diporto che si trovava in zona. Quest’ultima è stata utilizzata come ponte radio per comunicare con l’unità richiedente soccorso vista la notevole distanza dalla costa e le difficoltà di ricezione del segnale radio e data l’assenza di segnale telefonico. Ottenute le esatte coordinate dell’unità in difficoltà, la stessa è stata raggiunta dalla motovedetta della Guardia Costiera: a bordo dell’unità alla deriva, causa avaria di entrambi i motori di bordo, si trovavano due diportisti di nazionalità francese in buone condizioni di salute.
Il personale della motovedetta della Capitaneria di porto è riuscita, grazie alle competenze professionali dei militari imbarcati, a far ripartire uno dei due motori di bordo scortando l’unità a lento moto fino al porto più vicino, quello di Porto Venere, dove l’unità è giunta in sicurezza all’ormeggio alle ore 16:18.
"Con l’occasione - conclude la nota - si ricorda di prestare sempre ascolto sul canale VHF 16 dedicato al soccorso in mare e si raccomanda, oltre al rispetto dei principi basilari di prudenza in mare, di verificare sempre, prima di intraprendere la navigazione, le condizioni meteo previste, la funzionalità e l’efficienza della propria unità, nonché delle dotazioni di sicurezza, di tutti gli apparati e dell’autonomia di carburante con quella necessaria scorta in più, per affrontare eventuali imprevisti sulle tratte sia di andata che di ritorno".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure