Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Gennaio - ore 20.02

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Aveva preso malattia e si dedicava ai balli caraibici, nei guai impiegato dell'Arsenale

Anziché recarsi al lavoro, per dedicarsi alla sua passione che lo portava in giro per tutta Italia, l’uomo aveva lamentato dolori incompatibili con lo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa. Dovrà rispondere dell'accusa di truffa allo Stato.

scoperto dai Carabinieri per la Marina
Aveva preso malattia e si dedicava ai balli caraibici, nei guai impiegato dell'Arsenale

La Spezia - La passione per i balli caraibici rischia di costare molto cara ad uno spezzino, assistente tecnico del Ministero della Difesa, impiegato dell'Arsenale: anziché recarsi al lavoro, per dedicarsi alla sua passione, l’uomo aveva infatti lamentato dolori incompatibili con lo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa ed era riuscito a farsi sistematicamente rilasciare da vari medici certificati, poi trasmessi in ufficio per giustificare le assenze. Le presunte patologie non gli avevano però impedito di partecipare a stage, show e finanche a numerosi concorsi danzanti organizzati in numerose sale da ballo di Liguria, Emilia Romagna, Lombardia, Campania e Puglia, interventi abitualmente reclamizzati via web attraverso i principali canali social. Una ventina all'incirca gli episodi documentati, che hanno condotto alla richiesta di rinvio a giudizio avanzata nei suo confronti dalla Procura della Repubblica della Spezia, che gli ha contestato la truffa aggravata continuata ai danni dello Stato.

Le indagini, condotte dai carabinieri per la Marina Militare della Spezia, hanno evidenziato come il “ballerino”, anziché recarsi al lavoro, preferisse svolgere il ruolo di istruttore nei riguardi degli iscritti ai corsi di ballo caraibico, organizzati in uno dei centri più conosciuti della provincia di Parma, sfruttando una popolarità personale derivante da molteplici partecipazioni a esibizioni pubbliche quali, tra le più rilevanti, quelle tenutesi in occasione del “The Next Generation Congress” e “World Salsa Meeting” svoltisi nel 2018 e nel 2019 a Milano, cui aveva preso parte benché formalmente convalescente. Gli accertamenti, condotti anche dal punto di vista amministrativo, hanno dimostrato come l'uomo abbia indebitamente percepito una circa 7000 euro, a titolo d’indennità di malattia.

I carabinieri hanno condotto minuziose indagini con pedinamenti e perfino dissimulate partecipazioni alle stesse serate danzanti, ricostruendo dettagliatamente il suo modus operandi. In un’occasione, per documentare i fatti, uno degli investigatori è addirittura riuscito a scattarsi un selfie con lui, spacciandosi quale ammiratore. Parallelamente alla vicenda giudiziaria, il Ministero della Difesa ha inoltre avviato nei confronti del dipendente le previste procedure di contestazione degli addebiti, nel rispetto delle norme generali sull’ordinamento del lavoro sul pubblico impiego.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News