Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Settembre - ore 23.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Atti osceni a due passi dai bambini alla Maggiolina

Un insospettabile 53enne, in città per motivi di lavoro, si è "esibito" accanto a scivoli e altalene. Notato da un passante, è stato fermato dalla Polizia. Ha negato tutto, ma i filmati della videosorveglianza lo inchiodano.

orrore al parco
Atti osceni a due passi dai bambini alla Maggiolina

La Spezia - Inorridito, ma non per questo meno pronto a chiamare immediatamente la Polizia. Così un cittadino due giorni fa ha segnalato e portato al fermo di un uomo che all'interno del Parco della Maggiolina si era appena "esibito" non lontano dall’area giochi, in quel momento frequentata da diversi bambini. Il testimone si trovava in quel momento vicino all’ingresso del parco quando ha notato gli atteggiamenti osceni dell'adulto, che poco dopo era in compagnia degli agenti arrivati in brevissimo tempo dalla vicina questura. Gli agenti della Mobile hanno trovato l’esibizionista ancora all’interno del giardino e si sono fatti consegnare i documenti.
Si tratta di un 53enne italiano, incensurato e residente in un'altra regione, temporaneamente alla Spezia per motivi di lavoro. Un insospettabile dunque, che ha cercato di negare l’evidenza lì per lì. I poliziotti però si erano già mossi per ottenere le registrazioni delle telecamere di sorveglianza, che hanno confermato il racconto del testimone oculare.
Accompagnato in questura e fotosegnalato presso il gabinetto di Polizia scientifica, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica per il reato di atti osceni, che prevede la pena della reclusione da un minimo di quattro mesi a un massimo di quattro anni e sei mesi. Fattispecie che scatta proprio quando il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori.
Grazie alla segnalazione attenta e puntuale del testimone ed all’immediatezza dell’intervento di polizia, si è potuto allontanare subito la persona dal parco pubblico ed evitare che minori ed altri frequentatori dell’area potessero incrociarla. Si tratta di un fatto assolutamente episodico, sottolinea la questura, e non risultano precedenti di quel tipo in quell’area peraltro contigua agli uffici della Questura. E quindi sottoposta ad una mirata vigilanza di personale anche in borghese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News