Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Agosto - ore 16.06

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Arrestato il ladro che ripulì Cintoi, si cercano gli acquirenti della refurtiva

Ha sottratto tre biciclette per un valore commerciale di 6mila euro e la ha rivendute per 300 euro. Ma chi le ha incautamente acquistate non ha fatto un affare.

ripreso in video
Arrestato il ladro che ripulì Cintoi, si cercano gli acquirenti della refurtiva

La Spezia - Tre colpi in tre serate consecutive, un bottino da quasi 6mila euro. C'è voluta meno di una settimana agli uomini della Mobile spezzina per risalire all'uomo che tra il 12 e il 14 febbraio scorso aveva razziato il magazzino del noto negozio Cintoi di Piazza Saint Bon, punto di riferimento per i ciclisti della città da molti anni. Ieri un 32enne di origine marocchina è finito in manette con l'accusa di furto aggravato. Era lui, secondo gli inquirenti, l'uomo che si celava dietro un cappuccio scuro e che si è introdotto nell'esercizio portando via tre biciclette di grande valore commerciale.

La prima sera, quella del 12 febbraio, aveva puntato una biciletta in carbonio della Whistle da circa 3mila euro di costo, asporatata dopo aver forzato la serratura del locale dove era custodita. La sera dopo era stato il turno di una Atala elettrica del valore di 1.400 euro. Infine il 14 febbraio, intrufolatosi mentre il proprietario del negozio non aveva ancora chiuso l'esercizio, si era impadronito di un'altra Atala a pedalata assistita da 1.600 euro. Tre pezzi nuovi di zecca e molto richiesti sul mercato sia degli amatori che dei semplici pendolari casa-ufficio.

L'analisi dei video di sorveglianza installati dentro il negozio ha portato gli agenti sulla via del 32enne, che ieri è stato fermato. Avrebbe ammesso di aver venduto ognuna delle tre biciclette per un prezzo di cento euro, un ventesimo circa del reale valore. Ma chi ha incautamente acquistato non ha fatto un affare e ora è tenuto a restituire il maltolto. La Polizia ora è infatti sulle tracce di chi avesse oggi in mano i tre articoli: tutti invitati a farsi avanti in prima persona con la refurtiva prima che sia la Questura a bussare alle loro porte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News