Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Dicembre - ore 22.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Anziana non crede alle minacce del finto avvocato e il colpo sfuma

E' accaduto ad Arcola. Scattano le indagini dei carabinieri.

Anziana non crede alle minacce del finto avvocato e il colpo sfuma

La Spezia - Torna l'incubo della truffa agli anziani e del finto avvocato, ma questa volta è andato male. Un 'anziana signora di Arcola però ha fatto sfumare il colpo. Un trucco rodato e ricorrente usato dai truffatori per raggirare le proprie vittime è quello di una telefonata a casa delle persone anziane fingendosi Carabinieri o avvocati e annunciando che un familiare della vittima designata ha avuto un incidente.
La campagna di prevenzione informativa condotta da tempo dall’Arma dei Carabinieri assieme alle altre istituzioni, a giornali e televisioni inizia a dare i suoi frutti: ieri un’anziana residente ad Arcola ha ricevuto sul telefono di casa una chiamata da parte di uno sconosciuto che, presentandosi come un avvocato, le ha detto che la figlia della donna aveva avuto un incidente stradale e che per risolvere il contenzioso ed evitare conseguenze peggiori, sarebbe stato necessario pagare un risarcimento immediato, di mille euro. All'obiezione dell'anziana di non essere in possesso di una tale somma, il sedicente avvocato ha risposto che sarebbe andato bene pagare una parte in contanti e versare, a completamento del dovuto, qualche gioiello. Per rendere più credibile la propria storia, inoltre, il truffatore ha aggiunto che di lì a poco sarebbe passato presso l’abitazione un Carabiniere in borghese, incaricato di prelevare il dovuto. Fortunatamente, dopo il primo momento di paura, l’anziana ha avuto la prontezza di diffidare della storia e ha chiuso la conversazione, contattando poi i Carabinieri (quelli veri) per denunciare l’accaduto, avviando così le indagini. L’Arma raccomanda sempre di non cedere a richieste di denaro o di esibizione di gioielli da parte di soggetti che si qualificano come Carabinieri, incaricati di qualche altro servizio o tecnici: nessun Carabiniere è infatti ne’ autorizzato a raccogliere somme di denaro, tantomeno per conto di sedicenti avvocati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure