Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Settembre - ore 15.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
0,00%
Ultimo aggiornamento: 21/09/2020 13:25:25 Sezioni 0 di 0

Allarme alcol. Prima bevuta a 13 anni, a 35 non si ha più niente da imparare

Il dato emerge dalla presentazione dell'iniziativa "Saturday night live": i volontari di Croce rossa dall'11 luglio fino a novembre proporranno alcoltest gratuiti nei luoghi della movida.

l'istantanea
Allarme alcol. Prima bevuta a 13 anni, a 35 non si ha più niente da imparare

La Spezia - Il primo contatto con l'alcol arriva tra i 12 e i 13 anni. Chi ha più di 35 anni guarda con "sospetto" alle attività di prevenzione sull'abuso dell'alcol. E' l'istantanea scattata sullo Spezzino dalla Croce rossa italiana e raccontata questa mattina dai giovani dell'associazione che hanno presentato l'iniziativa Saturday night live" che partirà sabato 11 luglio per proseguire fino al mese di novembre. In sostanza, i volontari di Croce rossa nelle zone calde della vita notturna del centro storico si proporranno a giovani e giovanissimi per scambiare qualche parola, avvertirli dei rischi per l'abuso di alcol e invitarli a sottoporsi agli alcoltest gratuiti.
"Saturday night live" è stato illustrato questa mattina alla stampa nel salone multimediale di Tele Liguria Sud alla Spezia. A margine della conferenza sono stati diffusi alcuni dati relativi all'incidentalità stradale. Secondo i dati dell’Istat, la fascia d’età compresa tra i 16 e i 29 anni è una delle più colpite dagli incidenti stradali. In particolare gli incidenti gravi provocati da conducenti in stato alterato o d’ebbrezza sono più frequentemente rilevabili nelle ore notturne del venerdì e sabato.
Per quanto riguarda la provincia della Spezia, nel 2019 si sono verificati in totale 1.747 incidenti stradali (1704 nel 2018), di cui 1.052 con soli danni a cose (1.021 nel 2018), 687 con feriti (682 nel 2018) e 8 con esito mortale (6 nel 2018). Più nel dettaglio, nel 2019 i controlli per guida in stato di ebrezza con esito positivo sono stati 242 (223 nel 2018), mentre le patenti ritirate sono arrivate complessivamente a quota 700 (673 nel 2018).
A far pensare è il primo approccio all'alcol. A spiegarlo è stato il giovane volontario Jacopo Iori: "Molti ragazzi non arrivano ai 14 anni ma sono molto reattivi e interessati, quindi è più facile avere contatti con loro. Sanno ascoltare e sono maggiormente predisposti al contatto. Per chi rientra nella fascia dei 30-35 in su è difficile da avvicinare: spesso credono di aver già acquisito esperienza sufficiente da non dover ricevere ulteriori consigli. Gli adulti sono diffidenti a causa dell'età dei volontari e quindi di rado si sottopongono a iniziative come queste".
"Saturday night live" gode del patrocinio della Prefettura della Spezia, del Comune e del Sindacato nazionale agenti di assicurazione.
Il prefetto della Spezia Maria Luisa Inversini ha sottolineato sia il ruolo centrale del Terzo settore e che si lega alle attività di prevenzione. Facendo riferimento ad episodi di cronaca avvenuti anche alla Spezia e legati alla vita notturna fuori controllo e agli abusi di alcol ha sottolineato: "La larga diffusione dell'alcol tra i giovanissimi non è una bella immagine per la Spezia. L'abuso di alcol da parte dei minori invita a una riflessione costante, ne va di mezzo la salute e spesso si mescolano più sostanze alcoliche insieme che portano a risse e situazioni spiacevoli. Inoltre, se pensiamo all'emergenza Covid il tema della vita notturna si amplifica: le distanze si accorciano. Noi però non dobbiamo dimenticarci della giusta distanza sociale e all'utilizzo dei presidi di protezione. Regole che vanno rispettate per la sicurezza di tutti. Io quindi rivolgo il mio appello a tutti: non rovinatevi la vita per un quarto d'ora di allegria che dà l'alcol. Bevete responsabilmente. Il lavoro di Croce rossa e questa iniziativa colgono tutto il mio apprezzamento".
Il sindaco della Spezia Pier Luigi Peracchini ha aggiunto: "Spero che anche quest'anno il messaggio positivo lanciato da Croce rossa possa essere accolto con attenzione. L'abuso di alcol denota il fatto che c'è chi paga per stare male: non ne vale la pena ed è purtroppo il segnale di una società impazzita. Noi non possiamo sostituirci alle famiglie ma dobbiamo farci carico della situazione perché la vita non va buttata via. Se ci facciamo del male il futuro non esiste".
L'assessore Medusei ha sottolineato: "Sappiamo cosa accade, soprattutto ai giovanissimi, quando abusano dell'alcol. Il loro fegato non riesce a metabolizzarlo con il rischio di danni notevoli. Non si parla mai abbastanza di prevenzione e questa iniziativa di Croce rossa mette sulla giusta strada".
"L’obiettivo di ‘Saturday night live’ è quello di prevenire l’abuso di alcol tra i ragazzi, promuovendo un comportamento responsabile in modo da determinare una diminuzione degli incidenti stradali e delle sanzioni legate all’abuso di sostanze psicotrope prima di mettersi alla guida – ha spiegato il Presidente della Croce Rossa spezzina Luigi De Angelis – Grazie al sostegno dello SNA e dei partner economici Aby Broker e Doctor Glass, saremo in grado di far capire ai ragazzi che anche un singolo comportamento sbagliato può causare conseguenze fatali”. De Angelis ha ringraziato inoltre per il sostegno iniziale Parodi e Salerno Assicurazioni.

Il presidente dello Sna Claudio Demozzi si è detto “Onorato di partecipare all’iniziativa perché la diffusione della cultura assicurativa e della sicurezza stradale rientra appieno negli scopi sociali del Sindacato. Un Paese civile ed evoluto come il nostro non può assistere passivamente alla strage che ogni anno si compie sulle strade italiane e in particolare al sacrificio di giovani vite spezzate del consumo di alcool e stupefacenti che trasformano la guida del “sabato sera” in una sorta di roulette russa ove la posta in gioco è la sopravvivenza. Tutti siamo chiamati a fare la nostra parte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News