Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 12.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Alla vista degli agenti due future mamme tentano di disfarsi degli arnesi forza-serrature

appena arrivate in città
Alla vista degli agenti due future mamme tentano di disfarsi degli arnesi forza-serrature

La Spezia - Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto dei furti in appartamento, intensificati in occasione della ripresa delle attività quotidiane connesse alla nuova fase dell’emergenza sanitaria, nel pomeriggio del 22 giugno personale della Squadra Mobile identificava, nel quartiere del Canaletto, due giovani donne di etnia rom, in atteggiamento sospetto.
Le due donne, una ventenne ed una venticinquenne con precedenti di Polizia, entrambe in stato interessante, alla vista degli agenti, tentavano di disfarsi di alcuni grossi cacciavite e di altri strumenti atti a forzare le serrature, dei quali non erano in grado di giustificare il possesso.

Le due giovani dapprima minacciavano ed offendevano gli agenti operanti poi, allo scopo di sottrarsi al controllo, asserivano di necessitare di urgenti cure mediche in relazione allo stato di gravidanza. Venivano, pertanto, accompagnate a mezzo autoambulanza presso il locale Pronto Soccorso e venivano dimesse dopo gli accertamenti sanitari del caso. L’immediata perquisizione personale, oltre agli strumenti di effrazione gettati alla vista degli agenti, venivano trovate in possesso di alcune banconote straniere e di altri oggetti di probabile provento furtivo, sequestrati in attesa di completare gli accertamenti in ordine alla loro provenienza.

All’esito dell’intervento, entrambe venivano deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per i reati di oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale, nonché per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli e, contestualmente, venivano allontanate da questa provincia. Le stesse sono risultate sfd provenienti da altra provincia. In allegato le foto del materiale sequestrato: chi riconoscesse qualcosa come proprio, può contattare personale della Squadra Mobile, al numero 0187-567637, per la restituzione ai legittimi proprietari. Si rinvia al sito della Questura della Spezia, sezione bacheca oggetti rubati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News