Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 14.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Aggredisce una donna e gli agenti, poi sfonda il vetro della volante

Un 34enne marocchino che avrebbe dovuto essere a casa, ristretto ai domiciliari, si è opposto con violenza agli operatori della Polizia di Stato.

Notte violenta
Aggredisce una donna e gli agenti, poi sfonda il vetro della volante

La Spezia - Stanotte una pattuglia della volante è intervenuta nei pressi della banchina Thaon Di Revel, dove era stata segnalata un’aggressione nei confronti di una donna. Giunti sul posto, gli agenti hanno notato un uomo in evidente stato di agitazione che, alla vista dei poliziotti, ha tentato di darsela a gambe. Una volta fermato, l’individuo, che è risultato indossare il braccialetto elettronico, non ha mostrato segni di collaborazione e, alla richiesta degli operatori di seguirli in questura per accertamenti, ha opposto viva resistenza scagliandosi contro gli agenti. Contenuto e sistemato sull'auto di servizio per raggiungere Viale Italia, l'esagitato anche all'interno del veicolo ha continuato a fare il diavolo a quattro, colpendo più e più volte con la testa e con i piedi il vetro posteriore della portiera fino ad infrangerlo, costringendo gli agenti della Volante all’uso dello spray “capsicum” per farlo desistere e prevenire che si autolesionasse.

Lo stato di pericolosità dell’individuo ha reso necessario l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri in ausilio e di un’ambulanza con automedica, che lo conduceva presso il locale Pronto Soccorso per accertamenti sanitari, al termine dei quali, veniva accompagnato in Questura e sottoposto ad identificazione, risultando gravato da molteplici precedenti di polizia per resistenza a pubblico ufficiale e in materia di stupefacenti. Dai controlli effettuati il fermato, un 34enne di nazionalità marocchina, con a carico la misura degli arresti domiciliari nel comune di Beverino con misura attiva del braccialetto elettronico, un’ora prima della segnalazione dell’aggressione alla fidanzato, aveva richiesto lui stesso l’intervento di un’ambulanza ma, una volta giunto al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Andrea, si era allontanato eludendo i controlli e senza essere visitato, per poi raggiungere un ristorante sito nei pressi della banchina Ravel e lì aggredire la donna e successivamente gli agenti intervenuti. Al termine delle attività di polizia giudiziaria in questura, il 34enne è stato denunciato all'autorità giudiziaria per i reati di evasione, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, e successivamente è stato accompagnato presso l’abitazione di Beverino per il ripristino degli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News