Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Settembre - ore 23.44

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Tanto non potete farmi nulla", arrestato per rapina

Un uomo di 44 anni ha provato ad uscire dal supermercato senza pagare. Fermato, ha inveito contro una cassiera e apostrofato con arroganza la polizia. Dovrà presentarsi in questura ogni giorno.

mani al collo di una cassiera
"Tanto non potete farmi nulla", arrestato per rapina

La Spezia - Prima di essere accompagnato in questura aveva apostrofato gli agenti con arroganza. Sicuro che non sarebbe mai stato condannato per il tipo di reato che gli veniva contestato, aveva sminuito il lavoro sia della magistratura che delle forze dell'ordine. Forze dell'ordine che diventano per lui un appuntamento a cui non può mancare, visto che per adesso dovrà già recarsi in questura a firmare. Ogni giorno. Lo scambio di vedute è avvenuto al di fuori del Penny Market di Via Genova sabato scorso. Un uomo e una donna vi erano entrati poco prima e, dopo essersi aggirati tra i vari scaffali, erano stati notati da un'addetta all’antitaccheggio mentre intascavano alcuni prodotti per poi provare ad uscire evitando la cassa.
A quel punto i due sono stati fermati ed invitati a mostrare ciò che stavano asportando illegalmente. L’uomo, un cittadino rumeno di 44 anni, a quel punto ha iniziato ad inveire contro l’addetta apostrofandola in malo modo e mettendole le mani attorno al collo, gesto che le ha procurato un evidente rossore. All’arrivo degli operatori della squadra volante, lo stesso ha continuato ad agitarsi, lasciandosi andare a una serie di spacconerie. Accanto a lui la donna, una cittadina anch'essa rumena, di 43 anni, invitata a mostrare quanto custodito all’interno del proprio marsupio, che le era stato passato dal suo compagno prima di uscire dall’esercizio. All'interno rinvenuti altri prodotti alimentari che si assommavano a quelli già ritrovati addosso all’uomo.
I due fermati, sono stati pertanto accompagnati in Questura dove l’uomo è stato tratto in arresto per il reato di rapina impropria, mentre la donna, che aveva ricevuto soltanto pochi istanti prima del controllo il marsupio dallo stesso, risultava estranea ai fatti ed è stata per questo rilasciata.Stamattina l’arresto del cittadino rumeno è stato convalidato e allo stesso è stata imposta la misura dell’obbligo di firma quotidiano presso la questura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News