Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Febbraio - ore 08.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Solidarietà all'autista aggredito, ma Atc deve fare maggiore formazione"

Ieri pomeriggio in Via Chiodo un autista di un bus è stato aggredito, è finito in ospedale. La reazione dei sindacati.

"Solidarietà all'autista aggredito, ma Atc deve fare maggiore formazione"

La Spezia - E' stato aggredito a seguito di un diverbio con una coppia perché una passeggera voleva salire sul bus senza che il cane avesse la museruola. E' accaduto ieri pomeriggio, alla Spezia, e a rimanere ferito è un autista Atc di 51 anni che in principio ha redarguito una giovane, ricordando che per regole aziendali e non solo, doveva mettere la museruola all'amico a quattro zampe che l'accompagnava.
Gli animi si sono scaldati a tal punto che lei ha chiamato il fidanzato e la situazione è degenerata. A seguito del diverbio la tensione si è fatta alta tant'è che sul posto è intervenuta la Polizia e per l'autista del bus è arrivata un ambulanza perchè è stato colpito da un casco.
Non è tardata la reazione dei sindacati che in una nota "tira le orecchie" ad Atc dicendo che serve maggiore formazione sia a carico degli utenti che per gli autisti.
“Piena solidarietà al collega aggredito ieri in via Chiodo, con l’augurio una pronta guarigione; atti di questa gravità devono essere perseguiti e bisogna adoperarsi per evitarli.” Così Alessandro Negro, responsabile TPL per la FIL CGIL della Spezia, che continua: “Questo ennesimo caso di aggressione di un conducente che stava svolgendo il proprio lavoro secondo quanto previsto dai regolamenti aziendali (anche una circolare del Ministero della salute obbliga i proprietari a mettere guinzaglio e museruola ai propri cani) ci porta a sostenere che l’Azienda non abbia attuato tutte le forme d’informazione all’utenza e formazione agli autisti, come previsto dal protocollo d’intesa sulla sicurezza firmato con i sindacati lo scorso anno. Chiediamo quindi all’Azienda di procedere immediatamente con i corsi di formazione al personale, spiegando in maniera precisa le modalità di comportamento da tenere in questi casi e chiarendo quale sia la responsabilità dell’autista in caso di mancata osservanza del regolamento da parte degli utenti.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News