Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 22.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Non è stato un incidente", la famiglia chiede indagini sulla fine di Fabio Cozzani

Il 51enne è stato trovato senza vita il 6 febbraio scorso in circostanze poco chiare all'interno di un'officina. Il fratello Maurizio venerdì sarà a "I fatti vostri" per parlare del caso.

ANDRANNO IN TV
"Non è stato un incidente", la famiglia chiede indagini sulla fine di Fabio Cozzani

La Spezia - Non credono all'ipotesi di un incidente e chiedono agli inquirenti di non chiudere il caso. La famiglia di Fabio Cozzani, trovato morto la mattina del 6 febbraio all'interno di un'autorimessa, entra in scena affinché non si spengano i riflettori su una vicenda apparsa sin dall'inizio poco chiara. Le indagini sulla fine del cinquantunenne, rinvenuto seminudo e con una ferita alla fronte, sono portate avanti dai Carabinieri su ordine della Procura spezzina rappresentata dal pubblico ministero Federica Mariucci.
A loro si rivolge la famiglia Cozzani, assistita dall’avvocato Andrea Buondonno. I congiunti "da un lato esprimono il più convinto apprezzamento per lo sforzo investigativo, dall’altro si sentono di esprimere la propria più ferma convinzione che la tragica morte del proprio caro Fabio non sia in alcuna misura riconducibile ad un mero 'incidente', mancando ad una lettura di questo tipo ogni fondamento logico e fattuale".

Particolarmente convinto di questo è il fratello Maurizio che "al fine di sollecitare i contributi testimoniali di chiunque possa in astratto essere in grado di fornire elementi utili all’inchiesta", nella mattinata di venerdi 2 febbraio parteciperà, unitamente all’avvocato Andrea Buondonno, alla trasmissione televisiva di Rai 2 "I fatti vostri".
La causa del decesso, individuata dall'autopsia svolta dal medico legale Susanna Gamba, sarebbe stato innanzitutto un trauma cranico. Una delle ricostruzioni possibili parlava di una fatalità: l'uomo sarebbe caduto mentre si cambiava gli abiti all'interno dell'officina colpendo con il cranio un gancio di metallo. Perduti i sensi, sarebbe sopraggiunta l'ipotermia. I movimenti compiuti prima della tragedia, con un passaggio all'interno di un bosco e la stessa presenza di Cozzani nell'officina, rimangono aspetti da decifrare. La famiglia chiede di andare fino in fondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News