Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Dicembre - ore 11.28

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Vigili del fuoco spezzini a Montecitorio per un trattamento più equo

Vigili del fuoco spezzini a Montecitorio per un trattamento più equo

La Spezia - I vigili del fuoco sono sempre in prima linea contro ogni calamità. Paura non ne hanno ma il trattamento che ricevono rispetto agli altri corpi di Polizia è ben diverso. E' questa la denuncia del Conapo che per giovedì ha annunciato una manifestazione a Roma alla quale parteciperanno una delegazione ligure e spezzina.

Giovedì 16 febbraio dunque saranno davanti a Montecitorio, per partecipare a una manifestazione di protesta organizzata dal Conapo Sindacato Autonomo Vigili del Fuoco con il Segretario Nazio-nale Antonio Brizzi in testa per dire: "Politici al governo vergognatevi".
"Perché se tutti sanno che esistono, se tutti sanno ciò che fanno, se per tutta Italia i Vigili del Fuoco sono il punto di riferimento, sono l’ancora di salvezza per chi è in difficoltà - dice Stefano Salvato Segretario Regionale Conapo Liguria - pochi sanno che loro, i Vigili del Fuoco, hanno una differenza di retribuzione inferiore, che va dai 300 ai 700 euro a seconda delle qualifiche, rispetto agli altri corpi dello Stato, così come, sempre rispetto ad essi, non beneficiano di alcune misure contributive e pensionistiche. Pochi sanno che ci sono stati affidati i compiti di lotta agli incendi boschivi senza sufficienti uomini e mezzi del soppresso Corpo Forestale dello Stato. Come si può pensare a una misura del genere quando il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco è sotto organico di almeno tremila unità?"

"Anche altre motivazioni spingono i nostri Vigili del Fuoco a raggiungere Roma. Anche dalla Spe-zia - comunica Paolo Trolese Segretario Provinciale Conapo La Spezia - partiranno una ventina di pompieri per protestare contro una classe politica che da anni, nonostante i vari cambi di vertici al governo, si dimentica dei Vigili del Fuoco, ed è solo capace di chiamarli “eroi” in occasione dei gravi eventi che colpiscono il nostro paese, ma i Vigili del Fuoco ci sono tutti i giorni in mezzo alla strada a portare soccorso e a mettere a repentaglio la propria vita per farlo. Questo chiediamo: di poter continuare a portare soccorso alla popolazione e di poterlo fare dignitosamente. Siamo il Corpo più amato dagli italiani e di questo ne andiamo orgogliosi ma siamo anche il Corpo più dimenticato dalla nostra classe politica e di questo ne siamo tristemente delusi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure