Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Agosto - ore 16.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Via di Monale, secondo lotto al via. Il cantiere chiuderà a maggio

Il progetto "Adotta una strada" riprende. Cambia la viabilità nell'immediata cintura del centro storico.

ecco cosa accadrà
Via di Monale, secondo lotto al via. Il cantiere chiuderà a maggio

La Spezia - Ripartono i lavori di riqualificazione di Via di Monale. Il secondo lotto del progetto complessivo "Adotta una strada", presentato quattro anni fa dal Comune della Spezia con il cofinanziamento dell'azienda Zephyr Trading, conosce proprio in questi giorni l'inizio della seconda fase, in chiara continuità con il lavoro precedente. Il progetto di riqualificazione, concertato a suo tempo dall'architetto Giacomo Campodonico con i geometri comunali Fabrizio Tesoro e Daniele Sciaccaluga, nasce dall’idea dei vertici della società di contribuire economicamente alla rinascita di una strada a cui la famiglia è da sempre molto legata. Un progetto di riqualificazione, che non si limita alle sole intenzioni, ma che apporta idee e soprattutto capitali.

Zephyr Trading srl, che da quarant'anni opera in tutto il mondo nel campo dello shipping e della movimentazione di motori e ricambi, aveva messo a disposizione 50mila euro per il primo lotto di lavoro, cui ora si aggiungono gli altri centomila per i successivi lotti. E' tornato dunque - seppur spostato di qualche decina di metri, il perimetro del cantiere, in mano alla ditta "Poli Pergiorgio Escavazioni" di Podenzana, e così fino al 5 maggio si procederà con i lavori analoghi al lotto precedente: nuova pavimentazione allargata, alberi e inserti d'arredo urbano e una viabilità che per due mesi sarà modificata. Il Comune della Spezia ha deliberato una serie di misure relative proprio alla gestione del traffico veicolare in questo periodo: è stato dunque deliberato il divieto di fermata eccetto i mezzi d'opera dell'esecutrice dei lavori in Via Dialma Ruggiero, nel tratto compreso fra il civico 9 e Via di Monale, in Via di Monale, nel tratto compreso fra il civico 90 e Corso Cavour lato monte; divieto di fermata anche tra il civico 90 e Corso Cavour lato mare; percorso pedonale in Via di Monale, fra il civico 90 e Corso Cavour lato monte. Vietato il transito ai pedoni in Via di Monale, sul marciapiede lato monte, nel tratto compreso fra il civico 90 e corso Cavour. Limite massimo di velocità di 30 km/h nel tratto compreso fra Corso Cavour e Via Roma.

La progettualità prevede l'incremento della superficie ad uso esclusivo dei pedoni, prevedendo la creazione tout court di una zona pedonale o allargando uno o più marciapiedi. Con l'abbattimento delle barriere architettoniche, l'intervento immediatamente successivo riguarderà la pavimentazione delle aree e dei percorsi pedonali di vecchie lastre in arenaria prodotte nel secolo scorso dalle cave spezzine ed ora o in possesso del Comune presso i magazzini delle ex Casermette, oppure reperite in loco dal recupero delle pavimentazioni esistenti. Sarà poi ristrutturato l’impianto esistente e la sostituzione dei corpi illuminanti, prevedendo l’impiego di lampade a led, oltre all'inserimento di alberi, elementi di arredo, quali sedute e cestini. Infine verrà migliorato il livello di sicurezza civica mediante la formazione dell’impianto di videosorveglianza. Il nuovo assetto prevede quindi l’ampliamento da mt 2,50 a circa mt 4,00, sia del marciapiede lato monte di Via di Monale, che del marciapiede lato monte di Via Napoli, con l’inserimento di piante di arancio in corrispondenza del bordo esterno, ad una distanza di 6 / 8 mt l’una dall’altra. L’intervento verrà completato dal risanamento dei sottoservizi esistenti e dall’asfaltatura finale delle parti carrabili. L’Amministrazione ha deciso di affrontare il primo lotto predisponendo un progetto definitivo dell’importo pari a 150.000 euro e le procedure di gara inizieranno nel mese di dicembre in modo tale di dare avvio ai lavori nel mese di gennaio per concludersi entro giugno.

La filosofia e i lotti.
Il progetto preliminare redatto dalla giunta precedente prevedeva il risanamento di tutta la strada (da Viale Amendola a Via Napoli), con l’ampliamento del marciapiede lato monte e il solo ampliamento del marciapiede di Via Napoli (tra Piazza Ginocchio e Via di Monale), per il quale si rende necessario un impegno finanziario complessivo di 730.000 euro, considerati al tempo non sostenibili nel corso di una sola annualità. Pertanto l’intervento venne suddiviso in tre lotti funzionali: il primo, dal marciapiede lato monte di Via di Monale (tratto Via Roma / Via Napoli) e marciapiede lato monte di Via Napoli (tratto Piazza Ginocchio / Via di Monale) già concluso da tempo; il secondo, dal marciapiedi lato monte e lato mare di Via di Monale (tratto Corso Cavour / Via Roma), appena cominciato, infine il terzo dal marciapiedi lato monte e lato mare di Via di Monale (tratto Viale Amendola / Corso Cavour) e marciapiede lato mare di Via di Monale (tratto Via Roma / Via Napoli).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Via di Monale


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News