Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Agosto - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Venti milioni per finire la Variante, Orlando chiama Peracchini

Firmato nella notte l'emendamento governativo: arrivano i soldi per sbloccare i lavori fino al 2020. Di prima mattina il contatto telefonico fra Ministro e primo cittadino. Paita: "Fondamentale anche per il nuovo ospedale del Felettino".

Colpo di scena
Venti milioni per finire la Variante, Orlando chiama Peracchini

La Spezia - Le nubi si sgombrano sotto il cielo del maxi-cantiere della Variante. La commissione bilancio della Camera ha approvato infattiquesta notte un emendamento presentato dal relatore e richiesto dal ministro Andrea Orlando per il finanziamento del completamento del terzo lotto della Variante Aurelia, il maxi cantiere del levante cittadino fermo ormai da diversi mesi. Si tratta di una cifra pari a venti milioni di euro, ripartiti in 10 milioni all’anno per due anni (2019 e 2020). Questo faciliterà in maniera decisiva lo sblocco dell’attuale stallo delle opere in un contenzioso ormai cronico fra Anas e l'azienda appaltatrice, la Toto Costruzioni, prossimamente audita anche dalla commissione comunale dei lavori pubblici. A questo proposito l’incontro tra Anas e Toto Costruzioni è fissato per giovedì al Ministero, in attesa di ottenere questo nuovo finanziamento. Risorse che favoriranno la fase di avvio della parte finale dell’opera garantendo almeno altri due anni di lavoro alle ditte spezzine e ai lavoratori dei cantieri. L’emendamento ispirato dal Ministro Orlando e concordato con i vertici della società che ha come socio unico il Ministero dell'Economia e delle Finanze. Un'operazione che favorisce uno sblocco dei lavori sul cantiere visto che queste risorse aggiuntive integrano quelle già stanziate da Anas. Appena approvato l’emendamento è stato proprio il guardasigilli a telefonare al sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini per dare la lieta notizia.

Soddisfatta Raffaella Paita: "Il Governo ha assegnato a quest’opera importantissima altri 10 milioni di euro che, sommati alle risorse proprie di Anas, serviranno a chiudere proprio quel contenzioso che sta tenendo fermo l’intervento. In questo modo, presto, il cantiere potrà ripartire. Una decisione molto importante, non solo per ci sta lavorando a quest’opera (160 persone al momento in cassa integrazione, visto lo stop ai lavori), ma anche per un porto che sta crescendo molto (e proprio per questo necessità di una viabilità adeguata) e per il futuro ospedale Felettino. Adesso il nostro auspicio è che quest’intervento possa terminare rapidamente. E così come il Governo ha fatto la sua parte per sbloccare i lavori, chiediamo che anche la Regione si impegni a vigilare affinché il cantiere del Felettino si concluda nei tempi previsti. La Spezia potrebbe avere, nel giro di poco tempo, una viabilità migliore, un nuovo ospedale funzionante e un porto
più accessibile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News