Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 13.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Venerdì scatta lo sciopero per il clima e per il futuro

Approda anche in riva al Golfo il movimento Fridays for future lanciato dalla giovane attivista svedese Greta Thunberg.

Appuntamento alle 9 in Piazza Saint Bon
Venerdì scatta lo sciopero per il clima e per il futuro

La Spezia - Anche alla Spezia venerdì 15 marzo si terrà lo Sciopero per il clima, con un corteo aperto a tutta la cittadinanza che partirà alle 9 da Piazza Saint Bon e percorrerà Via Prione per giungere in Piazza Mentana, dove si terrà un presidio fino alle 13.
Saranno milioni gli studenti in tutto il mondo a manifestare contro l’immobilità della classe politica e dirigente nei confronti del riscaldamento globale, sull’esempio della giovane attivista svedese Greta Thunberg che ha lanciato il movimento Fridays For Future.

"I gas serra prodotti dalle attività umane stanno velocemente riscaldando il nostro pianeta, che potrebbe diventare inospitale per la nostra specie entro pochi decenni. Occorre agire efficacemente e in fretta - affermano i promotori dell'iniziativa alla Spezia - poiché gli scienziati ci avvertono che i danni causati dal cambiamento climatico potrebbero essere irreversibili entro 11 anni".
"In una situazione del genere appare quasi paradossale andare a scuola per prepararsi per un futuro che potrebbe non esistere. A che cosa serve, viene da chiedersi, applicarsi per diventare esperti in una materia quando l’opinione dei più illustri scienziati viene trascurata da chi ci governa? Gli adulti chiedono a noi ragazzi di studiare per il nostro futuro ma allo stesso tempo lo “polverizzano” sotto i nostri occhi", spiegano i ragazzi.

"Per queste motivazioni chiediamo ai cittadini spezzini di unirsi ai tanti giovani che il 15 marzo manifesteranno per chiedere ai nostri governanti un radicale cambio di atteggiamento riguardo alle politiche ambientali. Occorre agire, subito".
Il movimento Fridays For Future è un movimento apartitico, per cui non sono state accettate richieste di adesioni dei partiti, e si è chiesto ai partecipanti di portare solo slogan attinenti la manifestazione. A livello locale al momento sostengono Fridays for future La Spezia e aderiscono allo sciopero per il futuro: Arci La Spezia, Associazione Posidonia - Porto Venere, Circolo Legambiente Lerici, Circolo Nuova Ecologia Legambiente La Spezia, Climate Save La Spezia, Collettivo Studentesco Costa, Associazione Medici per l'Ambiente, L’egalitè Sarzana, Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra-Vara, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Rete-Lsp, Sezione Lipu La Spezia, Sezione La Spezia - 5 Terre di Italia Nostra onlus, Unione degli studenti La Spezia.

Tutti gli eventi dovranno essere accomunati da questi principi: nessuna violenza, nessun danno, nessun inquinamento, nessun profitto, nessun odio, ridurre il proprio impatto ambientale nel momento in cui si partecipa alla manifestazione.
"Si invitano quindi i partecipanti a raggiungere il luogo di ritrovo a piedi, in bicicletta, con i mezzi pubblici. Ognuno è invitato possibilmente a esprimere il proprio messaggio su un cartellone, rigorosamente riciclato! Invitiamo tutti a partecipare all’incontro dove prepareremo insieme cartelloni e striscioni: l’appuntamento è per giovedì 14 marzo alle 15.15 presso il salone dell’Arci, in Via XXIV Maggio 353. Portare i materiali occorrenti", concludono gli organizzatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News