Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 03 Dicembre - ore 07.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Val Bosca, altri sei mesi per completare il capping

Attualmente l'avanzamento dei lavori è all'80 per cento del totale dell'intervento. Iren Ambiente ha chiesto una nuova proroga a causa dell'emergenza sanitaria e del rallentamento del cantiere.

Sino al 31 maggio 2021
Val Bosca, altri sei mesi per completare il capping

La Spezia - Altri sei mesi per il completamento dei lavori del capping finale della discarica di Val Bosca, sulle colline di Pitelli. Li ha concessi la Provincia a Iren Ambiente in seguito alla richiesta di proroga presentata insieme al verbale di sopralluogo della direzione lavori datato ottobre 2020.
Nella nota che accompagna il documento l'azienda dichiara che il completamento dell'intervento, che avrebbe dovuto concludersi entro il 15 novembre, è all'80 per cento del totale e che nel periodo successivo all'avvio dell'emergenza sanitaria si è assistito a "un rallentamento dei lavori di cantiere". "Negli ultimi mesi - si legge nella nota - la produzione del cantiere si è ridotta sensibilmente a causa delle piogge intermittenti, le quali hanno reso impraticabile la messa in opera dei teli sintetici e del materiale terroso sulle scarpate e sulle berme".
Preso atto di queste difficoltà e considerando che all'atto della consegna dei lavori alla Desmos Ingegneria Ambiente Energia da parte di Iren, avvenuta il 24 settembre 2019, si stimava una durata di 12 mesi, la Provincia ha ritenuto di accogliere l'istanza di Iren Ambiente.

La messa in sicurezza della discarica di Val Bosca, chiusa a maggio 2012, è lo step finale di un procedimento che aveva subito forti rallentamenti nel 2015, quando l'allora Acam Ambiente aveva proposto di conferire nella vicina discarica di Saturnia la Fos prodotta a Saliceti, utilizzando e asfaltando la strada di accesso a Val Bosca.
Il progetto definitivo di capping era stato recepito dalla Provincia nell'aprile del 2018, mentre l'Aia era stata rilasciata nel maggio dello stesso anno e dopo 18 mesi era stata concessa una proroga sino all'attuale mese di novembre. Ora altri sei mesi, sino al 31 maggio 2021, a metà dei quali dovrà essere trasmesso uno stato di avanzamento dei lavori corredato da documentazione fotografica delle attività svolte e da planimetria riportante lo
stato di fatto sovrapposto allo stato di progetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News