Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un grande... Classico: è Seneca! Allo Scientifico la bici con ruote quadrate

Tutte le tracce uscite nella seconda prova della Maturità 2017: studenti spezzini sotto torchio, ecco su che cosa sono chiamati a cimentarsi.

Un grande... Classico: è Seneca! Allo Scientifico la bici con ruote quadrate

La Spezia - Archiviato l'esame di italiano, nelle scuole di tutta Italia ecco la seconda prova, quella specialistica di ogni istituto. Al Liceo Classico come allo Scientifico è tradizionale l'attesa per una prova che contribuirà tantissimo per quel che concerne la valutazione finale. E così questa mattina i maturandi dei licei classici, il "Lorenzo Costa" in primis, si sono dovuti cimentare con il testo in latino proposto "Il valore della filosofia" di Seneca (autore giù uscito nel 2011): la versione è tratta dalle Lettere a Lucilio (XVI 3-5). È la quarta volta negli ultimi vent’anni che alla maturità esce il filosofo di origini spagnole: due volte con le Epistulae (2017 e 2011), dopo il De Beneficiis del 2007 e le Naturales Quaestiones del 2003. Per quanto riguarda il compito di Matematica del Liceo scientifico, si propone un problema nel quale viene chiesto ai candidati di valutare se si possa pedalare su una bicicletta con le ruote quadrate. Il secondo problema da affrontare per i "pacinottiani" riguarda invece lo studio di una funzione. I quesiti comprendono, come da programma, integrali, limiti, geometria analitica e calcolo combinatorio. Su due problemi e dieci domande, per superare la prova agli studenti dello scientifico è richiesto di risolvere almeno un problema e di rispondere ad almeno cinque domande. Il tempo a disposizione per loro è di sei ore. I loro colleghi del classico dovranno invece consegnare la versione tradotta entro quattro ore.

Agli istituti tecnici a indirizzo informatico la prova richiede invece l'analisi e la gestione di una piattaforma di Car Pooling con l'utilizzo del linguaggio SQL. Al Liceo delle scienze umane, indirizzo economico-sociale, nella traccia di Economia Politica è richiesta un'analisi economica con al centro il tema della disoccupazione legandolo alla crescita e alla decrescita delle economie nazionali con le condizioni economiche di Usa e Regno Unito dal 1955 al 2016.. Si chiede inoltre di commentare un brano di Umberto Eco, tratto da "Apocalittici e Integrati" del 1985, sul rapporto tra mass media e cultura. Come consuetudine, il candidato dovrà rispondere a due quesiti a scelta tra i quattro proposti. La traccia di inglese al Liceo linguistico chiede al candidato di analizzare un brano tratto dall'articolo "Poverty Affects Education - And our Systems Perpetrate It", scritto da Stephen Slade e pubblicato sul The Huffington Post. Il tema è la povertà sempre più diffusa negli Stati Uniti, rapportata all'istruzione e alle sue ripercussioni sui bambini: dopo aver risposto a domande relative al brano proposto è richiesta al candidato un’elaborazione sul tema sollevato arricchita da opinioni personali analizzando i fattori scatenanti e le conseguenze che ne derivano.

Per l'esame di Economia Aziendale al candidato viene presentato, nella prima parte, il report annuale di un’azienda di elettrodomestici. Si tratta di uno studio del mercato con uno scenario competitivo particolarmente sfidante; un’analisi della produzione dell’impresa, avente alcune sacche di inefficienza; un’istantanea al 31 dicembre 2015 del bilancio; infine i provvedimenti del management per migliorare la performance della stessa. Detto ciò si richiede un’analisi del documento presentato, effettuare un budget degli investimenti con gli elementi dati. Redigere conto economico e Stato Patrimoniale con dati opportunamente scelti. La seconda parte è collegata ad essa per i primi due punti, svolgendo prima un budget e poi un’analisi del bilancio prodotto. Mentre gli altri due punti riguardano un’analisi degli scostamenti e un’analisi dei costi. Il candidato deve scegliere solo due di questi ultimi quesiti. Per Elettronica ed Elettrotecnica un problema sulla messa a punto di un sistema di sicurezza per la gestione dei terremoti, per Chimica, materiali e biotecnologie la traccia riguarderebbero l'andamento della concentrazione plasmatica di glucagone, glucosio e insulina in delle analisi di laboratorio. Per l'indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio traccia di topografia che richiede lo studio delle pendenze di un terreno e la modifica dei confini tra due terreni. Ai candidati vengono presentate due particelle confinanti tra loro tramite un confine bilatero. Il proprietario della prima particella vuole acquistare una porzione della seconda. I quesiti della prima parte chiedono: la posizione e le quote dei punti del confine; le aree dei due terreni; il raggio e la pendenza del raccordo circolare monocentrico da inserire. Nella seconda parte del testo, a discrezione del candidato, dovranno essere sviluppati due tra i seguenti quesiti: picchettamento del raccordo circolare in esame; calcolo dei volumi relativi alle sezioni trasversali; le procedure per un tipo di frazionamento; descrivere le fasi di un progetto stradale.

Ecco la versione di Seneca.
Non est philosophia populare artificium nec ostentationi paratum; non in verbis sed in rebus est. Nec in hoc adhibetur, ut cum aliqua oblectatione consumatur dies, ut dematur otio nausia: animum format et fabricat, vitam disponit, actiones regit, agenda et omittenda demonstrat, sedet ad gubernaculum et per ancipitia fluctuantium derigit cursum. Sine hac nemo intrepide potest vivere, nemo secure; innumerabilia accidunt singulis horis quae consilium exigant, quod ab hac petendum est. Dicet aliquis, ‘quid mihi prodest philosophia, si fatum est? quid prodest, si deus rector est? quid prodest, si casus imperat? Nam et mutari certa non possunt et nihil praeparari potest adversus incerta, sed aut consilium meum occupavit deus decrevitque quid facerem, aut consilio meo nihil fortuna permittit.’ Quidquid est ex his, Lucili, vel si omnia haec sunt, philosophandum est; sive nos inexorabili lege fata constringunt, sive arbiter deus universi cuncta disposuit, sive casus res humanas sine ordine impellit et iactat, philosophia nos tueri debet. Haec adhortabitur ut deo libenter pareamus, ut fortunae contumaciter; haec docebit ut deum sequaris, feras casum.

Ecco la traduzione.
La filosofia non è un’arte che cerca il favore popolare, né è fatta per essere ostentata; non consiste nelle parole, ma nelle cose (ossia nei fatti, ndr). Ed essa non è utilizzata per far passare le giornate con piacere, o per eliminare la nausea che deriva dal non far nulla (dall’ozio, ndr): la filosofia forma ed educa l’animo, regola la vita, governa le azioni, mostra ciò che si deve o non si deve fare, siede al timone e dirige la rotta nei (inteso come attraverso i , ndr) pericoli di un mare agitato. Senza di lei, nessuno può vivere tranquillo e sicuro; in ogni momento si presentano innumerevoli circostanze che richiedono una direttiva, che va ricercata nella filosofia (letteralmente: e questa bisogna cercarla nella filosofia). Qualcuno dirà: ‘A che mi giova la filosofia, se esiste il fato? A che, se c’è un dio che ci governa? A che, se il caso detta legge? Infatti non si possono cambiare eventi già decisi, né ci si può difendere contro quelli incerti, ma o un dio è padrone delle mie decisioni e ha stabilito che cosa devo fare, o la sorte non permette nulla al mio giudizio. Qualunque di queste cose sia, o anche se esistono tutte, caro Lucilio, bisogna dedicarsi alla filosofia; sia che il destino ci ‘leghi’ (vincoli, ndr) con la sua legge inesorabile, sia che un dio, arbitro dell’universo, abbia disposto ogni cosa, sia che il caso sospinga e muova disordinatamente le vicende umane, la filosofia ci deve proteggere. (Ella, ndr) ci esorterà a obbedire volentieri a dio, e con fierezza alla sorte; ci insegnerà a seguire la volontà di dio e a sopportare il caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure