Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Febbraio - ore 18.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Un flash mob "Die in" alla Spezia in difesa del pianeta

Extinction Rebellion è il gruppo che organizza l'iniziativa: "L'ambiente è a rischio e siamo in emergenza". Due gli eventi in programma: sabato la prima manifestazione, il 23 febbraio la presentazione ufficiale alla città.

il corteo
Un flash mob "Die in" alla Spezia in difesa del pianeta

La Spezia - Le tematiche legate alle crisi ambientali si fanno strada nella coscienza delle persone ma è necessario fare di più. A questo proposito il gruppo Extinction Rebellion (XR) si presenterà ufficialmente alla città domenica 23 febbraio alle 20.45 all'associazione Labulà alla Spezia. Nel frattempo però gli attivisti organizzano per il 15 febbraio un'altra iniziativa di sensibilizzazione. Con un flash mob, con partenza da Piazza Saint Bon alle 16, invaderanno pacificamente il centro storico tenendo alti i valori del rispetto del pianeta e di chi lo abita.

In una nota del gruppo si legge: "Stiamo vivendo una crisi ambientale che minaccia il futuro dell’umanità e di moltissime altre specie. Una serie di eventi concatenati e senza precedenti nella storia dell’umanità e del pianeta mette in pericolo la vita sulla Terra per come la conosciamo. Scioglimento dei ghiacciai, innalzamento dei mari, desertificazione, perdita di biodiversità, aumento degli eventi climatici estremi... sono solo alcune delle conseguenze del cambiamento climatico innescato dall'uomo. Noi abbiamo la fortuna di vivere in una parte del mondo che non è ancora stata toccata con forza da questi cambiamenti, ma la scienza parla chiaro: se continuiamo su questa rotta è il nostro stesso futuro ad essere messo a rischio".

"Per questo - proseguono nella nota - attraverseremo le strade del centro, mettendo in atto un 'die-in-: una simulazione di morte collettiva che trasmetta il rischio al quale andremo incontro se non decidiamo di agire. Lo ripetiamo: questa è un'emergenza e pretendiamo che sia trattata come tale. Questa iniziativa è la prima organizzata a Spezia dal nascente gruppo locale di Extinction Rebellion, un movimento nato nel Regno Unito nel 2018 e ora diventato globale. Il nostro obbiettivo è mobilitare la cittadinanza contro l'inazione e le inadempienze dei governi utilizzando gli strumenti delle disobbedienza civile non violenta, dell'analisi critica e della creatività per creare nuovi spazi di partecipazione e azione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News