Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16 Gennaio - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un altro polo riabilitativo per Via Fontevivo. Fondazione chiude la partita

L'annuncio è arrivato questa mattina nel corso della presentazione della convenzione per la nascita del tavolo tecnico per il coordinamento delle associazioni che lavorano per l'inclusione dei giovani con autismo.

a breve l'inagurazione
Un altro polo riabilitativo per Via Fontevivo. Fondazione chiude la partita

La Spezia - Vede la luce, dopo quasi tre anni dall'annuncio dell'inizio del percorso, l'ambizioso progetto di Fondazione Carispezia per la creazione di un nuovo centro riabilitativo in Via Fontevivo, negli spazi della vecchia sede dell'Arpal. L'inaugurazione è prevista per i prossimi mesi e a darne notizia è stato lo stesso presidente Matteo Melley nel corso della presentazione della convenzione firmata e presentata questa mattina nella sede di Via Chiodo (clicca qui) da Fondazione Carispezia, comuni della Spezia, Sarzana e Castelnuovo Magra, Fondazione “Aut Aut - Autonomia Autismo”, Fondazione “Il domani per l’autismo”, Agapo Onlus, Angsa La Spezia, Organizzazione di Volontariato “Insieme per i diritti dei nostri figli” e Cooperativa “I ragazzi della luna”.

“L'importanza della convenzione - ha spiegato il presidente della Fondazione Carispezia Mattelo Melley - non solo ha come fulcro il coinvolgimento degli enti ma riconosce anche il grande lavoro delle associazioni che si sono messe in gioco non limitandosi a un semplice ruolo di richiesta di fondi. Siamo davanti a un progetto avveniristico e perché no rischioso ma fa parte del ruolo delle fondazioni “rischiare” e sperimentare. In proposito Fondazione Carispezia ha investito su due strutture: il campus agrisociale che vede impiegati ragazzi autistici e sempre su questo modello abbiamo portato avanti anche la struttura inclusiva che nascerà in Via Fontevivo, con l'acquisto della vecchia agenzia Arpal e verrà inaugurata nei prossimi mesi”.

“Tutto questo avrebbe poco senso se non ci fosse una rete – ha proseguito Melley - . L'auspicio di Fondazione è proprio quello di diventare un punto di riferimento. Abbiamo creato Fondazione Aut Aut perché intorno all'autismo ci sono tante famiglie che si impegnano. Le fondazioni sono di tutti. Nel nostro mandato non siamo riusciti a creare una fondazione di comunità per una serie di frammentazione e sarebbe importante riuscire a fare qualcosa di più per l'autismo”.

“Si apre una nuova era - commentato in merito al Polo e alla convenzione il neuropsichiata Franco Giovannoni . L'autismo non sarà più una condizione limitante e i ragazzi che presentano queste caratteristiche dopo i diciotto anni non saranno più costretti a vivere nell'isolamento. La struttura di Via Fontevivo sarà un polo dove riabilitazione, integrazione e continuità di servizio saranno i tratti distintivi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










A un eventuale referendum sulla Tav Torino-Lione votereste...































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News