Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Agosto - ore 20.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Uiltrasporti: "Manutenzioni da migliorare, ma non si strumentalizzi un incidente"

Uiltrasporti: "Manutenzioni da migliorare, ma non si strumentalizzi un incidente"

La Spezia - Ci si interroga ancora sulle cause che hanno portato questa mattina allo schianto di un autobus contro una delle colonne del porticato di Via Chiodo, all'incrocio con Via Tommaseo. L'autista del mezzo ha accusato un malore riconducibile al disagio per il caldo, ma forse non direttamente collegato al cattivo funzionamento dell'impianto di climatizzazione.

"I problemi relativi ai guasti agli impianti dell'aria condizionata esistono - afferma dalla segreteria provinciale della Uiltrasporti Giuseppe Ponzanelli, insieme ai delegati Gianni Venturini e Stefano Passani - e peggiorano di anno in anno, con l'avanzare dell'età dei mezzi, che sono già piuttosto vecchi. E i disagi ci sono, sia per gli autisti che per i passeggeri. Riteniamo che si potrebbe fare di più dal punto di vista dell'organizzazione delle manutenzioni, pianificandole con maggiore anticipo".
Per la Uiltrasporti, però, il problema si innesta in un quadro più ampio.
"Servirebbero piani statali e regionali di investimento nel trasporto pubblico locale - proseguono da Via Persio - perché le singole aziende non hanno le disponibilità finanziarie per rinnovare il parco mezzi. Atc è una azienda in salute e da qualche tempo ha ripreso a investire quello che può nell'arrivo di autobus più nuovi, ma il problema è generalizzato in tutto il Paese: i mezzi pubblici prendono fuoco ovunque".

Per quanto riguarda l'episodio di questa mattina, però, la Uiltrasporti invita a non saltare a conclusioni affrettate.
"Come detto bisogna intervenire per offrire un servizio più sicuro e confortevole, ma senza strumentalizzare quanto accaduto questa mattina. Per fortuna l'autista, che è un iscritto Uiltrasporti, è già stato dimesso, con 5 giorni di referto, e nella dinamica dell'incidente non è stato coinvolto nessun altro: potevano esserci esiti tragici. Ha spiegato di aver improvvisamente iniziato a sudare, di aver avvertito un senso di nausea e di non aver più visto nulla. Un calo di pressione che non si può imputare direttamente al calore all'interno del mezzo, visto che lo aveva appena rilevato dal deposito di Mazzetta, dove la vettura era rimasta al sole ma con le porte aperte, per entrare in servizio da Piazza Chiodo per Calice al Cornoviglio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News