Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Marzo - ore 16.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Traversi: "Un tavolo per realizzare un piano che liberi Marola dai capannoni della Marina"

Il deputato del Movimento cinque stelle ha presentato una interrogazione al ministro della Difesa sulla possibile dispersione di fibre di amianto.

Le rassicurazioni del ministero
Traversi: "Un tavolo per realizzare un piano che liberi Marola dai capannoni della Marina"

La Spezia - A seguito della mareggiata di fine ottobre il deputato del M5S Roberto Traversi, membro della commissione Difesa della Camera dei deputati ha interrogato il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, per sapere quali iniziative sono state messe in atto per promuovere la verifica dello stato di conservazione dell’amianto dei capannoni dell'arsenale.
“Il M5S della Spezia e il comitato dei cittadini di Marola mi aveva segnalato la presenza di danni su alcuni capannoni e la possibile dispersione di fibre d’amianto nell’ambiente a seguito della mareggiata - spiega Traversi -. Il ministro ha risposto che dei cinque magazzini trattati nell’interrogazione, uno è già stato bonificato con un intervento di confinamento del materiale contenente amianto e per i rimanenti si è proceduto all’inoltro delle schede di notifica dei materiali contenenti amianto all’ufficio dell’Asl 5”.

Dalla lettura della risposta del ministro si evince che tutte le strutture sono, comunque, sottoposte a un programma di controllo e di manutenzione che non ha mai evidenziato dispersione di fibre di amianto.
Il ministro ribadisce, inoltre, che “l’area prospiciente il quartiere di Marola, è stata e continua ad essere sottoposta alla mappatura amianto, che viene regolarmente aggiornata”.
Traversi nell’ambito della discussione seguita alla risposta del ministro ha sottolineato che “il numero dei colpiti da malattie collegate all’amianto nella nostra regione è uno dei più alti d’Italia, come è stato evidenziato anche dall’Osservatorio nazionale amianto, e che, pertanto, si auspica non solo che venga attuato un piano di monitoraggio costante delle aree della Marina ma che, considerato che stiamo parlando di magazzini in disuso, si possa procedere a un progetto di riqualificazione e bonifica dell’area a vantaggio dei cittadini del quartiere di Marola, che vive a stretto contatto con queste strutture e indicherò come utile l’apertura di un tavolo tecnico che possa far realizzare un piano particolare e autonomo per quella zona, liberando il quartiere da quello skyline e da una servitù ormai non più funzionale neppure alla Marina militare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News