Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tramezzi e pareti da abbattere, come cambiano le scuole con il Covid

Tutti gli interventi che saranno realizzati nei plessi delle scuole secondarie spezzine: li hanno stabiliti i dirigenti d'intesa con la Provincia, proprietaria degli immobili e finanziatrice dell'operazione.

Oltre 150mila euro
Tramezzi e pareti da abbattere, come cambiano le scuole con il Covid

La Spezia - Al rientro a scuola, il prossimo 14 settembre, gli studenti spezzini troveranno le aule diverse da come le conoscevano. E non solo per gli arredi e tutta una serie di misure di contenimento del contagio che non stiamo ad elencare perché, nel frattempo, potrebbero cambiare chissà quante volte. A cambiare saranno anche alcune parti degli edifici scolastici che saranno soggetti a interventi di "adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche".

La Provincia, proprietaria dei plessi scolastici che ospitano le secondarie superiori, ha a tal proposito deliberato nei giorni scorsi l'affidamento all'ingegner Paolo Caruana della progettazione e della direzione lavori degli interventi, per un costo di 26.355 euro. I lavori saranno svolti dalla "F.lli Gerali di Gerali Elio & C.", da "La Termoidraulica" e dalla "Rossi Costruzioni" per un importo totale, equamente suddiviso, pari a 150mila euro.

Per quanto riguarda il Capellini-Sauro la Provincia e la direzione scolastica hanno concordato, per l'edificio che ospita l'istituto Nautico, l'abbattimento di due pareti del piano terra, lato Viale Italia, tra la ex presidenza e l'attigua sala professori per ricavare un'aula di 60 metri quadrati, oltre al sezionamento degli impianti elettrici e l'installazione di un punto wi-fi. Spostandosi verso il cortile dell'Itis l'ex laboratorio esercitazioni macchine termiche sarà convertito in aula tramite la tamponatura della porta sul cortile con parete in gasbeton. Verranno sostituiti i plexiglass sulle finestre a vasistas e si provvederà alla realizzazione ex novo dell'impianto elettrico, all'installazione di una pompa di calore a due split, alla disinstallazione di un lavabo in disuso e al rifacimento della pavimentazione. Verrà infine demolita la canna fumaria esistente.

Al Cardarelli il laboratorio auto CAD al secondo piano vedrà l'abbattimento di una parete da 10 centimetri tra il laboratorio e il locale tecnico attiguo, il sezionamento dell'impianto elettrico dei due locali, lo sgombero degli arredi e di ingombranti vari tra cui una cappa per esercitazione di chimica. Sarà presentata, inoltre, una richiesta di utilizzo come magazzino scolastico del locale magazzino ex Ufficio del Turismo della Provincia situato al piano terra, lato campi sportivi di Via Montepertico.

In Via Fontevivo, sede centrale del Casini, nella Palazzina A, al primo piano, si provvederà all'abbattimento della parete tra le aule 112 e 113, con residuali interventi su l'impianto elettrico. Al secondo piano abbattimento della parete da tra le aule 211 e 212, mentre nella Palazzina B via al ripristino delle condizioni della copertura affinché si rendano agibili lo spogliatoio maschi, lo spogliatoio femmine e un'aula attualmente soggette ad infiltrazioni.

Il liceo Costa ha stabilito con i tecnici della Provincia che nell'aula 1° B al terzo piano si procederà con l'ampliamento mediante abbattimento della tramezzatura in cartongesso. Altro punto è quello che riguarda la manutenzione dei serramenti esterni, con doppia apertura, che necessitano in gran parte di registrazione e in parte minore di interventi manutentivi (finestre da sbloccare e maniglie da ripristinare).

Al liceo Mazzini l'aula di tedesco sarà soggetta ad allargamento mediante la realizzazione di una tramezza sul corridoio, previo abbattimento della tramezza esistente. Contestualmente avverrà lo spostamento della linea idrante antincendio e della segnalazione luminosa sulla via di fuga. Anche qui, oltre ad altri piccoli interventi manutentivi, è stato chiesto il ripristino dei serramenti chiusi o necessitanti manutenzione.

Il liceo Pacinotti procederà alla realizzazione di nuove aule, di cui una da adibire a Sala docenti, nei locali ex Gil, posti al primo piano, nel tratto di collegamento vetrato tra istituto ed ex Gil: saranno necessarie tramezzature, installazione di almeno una pompa di calore, piccoli interventi all'impianto elettrico, realizzazione di ingressi/porte, smontaggio di parete attrezzata. Nel corridoio al primo piano, lato locale tecnico Uta è invece prevista la realizzazione mediante parete attrezzata di una nuova aula temporanea.

Il laboratorio linguistico presente al piano terra del Fossati - Da Passano verrà trasformato in due aule mediante tramezzatura dello spazio. In alternativa all'utilizzo esclusivo delle aule "Nuovo Pignone-Brocca" si provvederà alla divisione delle zone uffici e conferenze del piano terra in tre spazi mediante tramezzature creando così uno spazio per la biblioteca esistente (lato Via Sardegna), un'aula e una zona di passaggio. Via alla realizzazione di ingressi e porte e in particolare apertura della porta Rei, ora murata, lato piscina. Previsti anche l'implementazione con ventilconvettore del riscaldamento esistente e spostamento di scaffalature e libri. Altrimenti si provvederà al passaggio da fi-fi a cavo della rete internet esistente con la creazione di un sistema intranet, per consentire la didattica a distanza anche in spazi diversi dell'istituto.

Spostandosi a Sarzana al piano terra del Parentucelli - Arzelà si assisterà allo spostamento di una uscita di sicurezza, in modo da comprendere all'interno dell'edificio l'ingresso di un locale in precedenza destinato a sala pesi per attività ginnica, che sarà invece utilizzato come aula. Al primo piano verranno modificati gli infissi esterni, per l'incremento della superficie aereo/illuminante, in un locale prospiciente al cavedio interno lato Sud Est, per il recupero di spazio da destinare ad aula. Stessa operazione al secondo piano, lato Nord Est.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News