Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Marzo - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tari 2019, arrivano le riduzioni in bolletta

Da quest'anno gli spezzini pagheranno fino al 14 per cento in meno, a luglio altre quindicimila utenze saranno raggiunte dalle isole zonali.

"impegno mantenuto"
Tari 2019, arrivano le riduzioni in bolletta

La Spezia - Dalla SpeziaEcoCard alla tariffa puntuale sino allo sconto in bolletta. Il terzo step della nuova raccolta differenziata è stato presentato questa mattina a palazzo civico dal sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e dall'assessore al ciclo dei rifiuti Kristopher Casati. Con modalità diverse, gli spezzini da quest'anno pagheranno fino al 14 per cento in meno di Tari, la tassa che regola il servizio di gestione e smaltimento dei rifiuti cittadini. Presente alla conferenza stampa anche il funzionario Federico Colombo.

“Ci eravamo presi un impegno con i cittadini - ha dichiarato Peracchini - e l'abbiamo mantenuto. Siamo riusciti a raggiungere maggiore efficienza, decoro ed equità grazie all'esperienza e agli eccellenti risultati ottenuti in questo anno e mezzo con una differenziata da record. La nostra è una popolazione composta in prevalenza da persone anziane, perciò abbiamo messo a punto un sistema di conferimento più flessibile ed accessibile, grazie anche al posizionamento delle isole zonali. Inoltre, il servizio di pulizia settimanale dei quartieri e dei portici ha portato un maggiore decoro in città. Oggi raggiungiamo un ulteriore, importante tassello: parlando di Tari, la tassa dei rifiuti, diamo ai cittadini una buona notizia, perché nel 2019 pagheranno una tariffa più leggera. ll merito di questo contenimento dei costi va al nuovo sistema, che ha portato ad una riduzione complessiva della produzione di rifiuto non riciclabile. Sulla base di questo risultato, ottenuto grazie alla sinergia tra l’amministrazione, il gestore e gli abitanti - che nell'ultimo anno si sono misurati con nuove abitudini - sono state calcolate le nuove tariffe più convenienti sia per i privati che per le attività, con una diminuzione che potrà arrivare per le utenze domestiche a un massimo del 14 per cento”.

Soddisfatto Casati che del tema si è occupato fin dal principio in prima persona, "A partire dal 2017, anno del nostro insediamento, la costosa frazione di rifiuto da portare in discarica si è quasi dimezzata: da 17.158,720 alle 8.500 tonnellate prodotte oggi - sottolinea l'assessore - Le ottime percentuali di raccolta differenziata parlano chiaro: superare il 75% significa che il sistema di calcolo della tariffa è andato a regime e porta a differenziare in maniera più attenta, ottenendo una riduzione del rifiuto residuo ed un incremento dei rifiuti differenziati. Non capita tutti i giorni di abbassare un tributo, e siamo davvero soddisfatti di poter adottare questo provvedimento. In tal modo andiamo a cogliere i primi frutti concreti di un percorso virtuoso che abbiamo intrapreso nell'ultimo anno e mezzo, con l'avvio progressivo della tariffa puntuale e il riordino del sistema di raccolta con il posizionamento di 41 isole zonali. Un percorso a cui la maggior parte del cittadini ha aderito con convinzione, e ha permesso così di raggiungere traguardi importanti Ora, anche grazie a questi risultati, per i quali sappiamo di dover ringraziare gli spezzini ma anche la struttura tecnica del Comune e il gestore Acam Ambiente. Possiamo alleggerire un po' il peso della TARI e, in prospettiva, contiamo di accentuare ulteriormente questo vantaggio per le tasche dei cittadini e per il nostro ambiente vogliamo davvero rendere la nostra città un luogo migliore”.

Ed ora? Adesso è il momento di preparare le basi per il quarto step che porterà a luglio 2019 ad una nuova definizione dei confini tra il centro storico, servito esclusivamente dalle isole zonali, e il sistema di raccolta Porta a Porta integrato con isole. Come già previsto, verrà infatti ampliata la zona servita dalle sole isole zonali, inglobando così all'incirca quindicimila utenze. L'obiettivo rimane dunque coprire tutta l'area cittadina e con l'installazioni delle nuove isole zonali si annuncia anche un ulteriore passo verso l'ampliamento della videosorveglianza. Assieme alle isole dunque arriveranno nuove telecamere.

C.Alf.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News