Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 20 Settembre - ore 16.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sull'origine del cluster spezzino Alisa e Ordine dei medici genovese in disaccordo

Il commissario Locatelli e il presidente dell'Ordine genovese non sono concordi. Per il numero uno di Alisa la festa per la promozione non è collegata al boom di casi, per il presidente dei medici sì: "Come è stato a Bergamo con l'Atalanta".

Il tormentone

La Spezia - Sono discordi i pareri di Alisa e Ordine dei medici di Genova sulla possibile correlazione del focolaio Covid-19 in atto alla Spezia con i festeggiamenti in strada delle migliaia di tifosi aquilotti per la promozione in serie A dello Spezia.

Stando a quanto riporta l'Ansa (leggi qui), secondo il commissario straordinario di Alisa, Walter Locatelli, interpellato oggi pomeriggio a Genova dai cronisti "al momento non c'è un collegamento diretto e ancora evidenziato sulla possibile correlazione del focolaio con i festeggiamenti per la Serie A, quindi adesso posso rispondere che si tratta di un collegamento parziale, in modo collaterale e percentualmente limitato. Per quello che ne so non corrisponde al vero questa correlazione, i giorni che sono passati dal festeggiamento sono tali per cui non è che per un evento che ho avuto tempo fa mi preoccupo oggi".

Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Genova, Alessandro Bonsignore, "se andiamo a vedere quella che è stata a suo tempo la vicenda dei tifosi dell'Atalanta a Bergamo possiamo immaginare che ci possano essere delle analogie con La Spezia". "Dobbiamo guardare giorno per giorno quello che succede, è difficile fare previsioni, di certo il dato spezzino lascia un po' di preoccupazione - commenta Bonsignore - sicuramente ci insegna che bisogna continuare a mantenere le distanze di sicurezza e una serie di comportamenti di grande cautela per evitare che si incorra in una seconda ondata. E' difficile dire con certezza se il cluster della Spezia è legato alla festa dei tifosi per la promozione in serie A perché quando ci sono così tanti casi positivi il tracciamento diventa difficile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News