Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Ottobre - ore 22.02

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Spi Cgil, Auser e Federconsumatori: “Difendere gli anziani dal contagio da Covid 19”

la nota
Spi Cgil, Auser e Federconsumatori: “Difendere gli anziani dal contagio da Covid 19”

La Spezia - “Stiamo seguendo con preoccupazione l’andamento del quadro epidemiologico Legato al coronavis nel Comune della Spezia. Ci associamo a quanti chiedono azioni chiare e trasparenti per fermare l’espandersi del contagio.” Così Spi Cgil, Auser e Federconsumatori in una nota congiunta, che continua: “Nella Provincia della Spezia quasi il 30% della popolazione ha più di 65 anni. Il territorio deve farsi carico di tutelare questa fascia di popolazione, la più fragile nei confronti di questo virus. Chiediamo un incontro urgente all’amministrazione comunale e provinciale per mettere in campo azioni che tutelino la popolazione anziana.”

Continua la nota: “La popolazione over 65 è tra i principali fruitori del trasporto pubblico; attualmente non sono garantite misure di distanziamento previste dai protocolli, situazione che peggiorerà con l’apertura delle scuole. Occorre aumentare il numero delle corse degli autobus, introducendo le innovazioni previste nel piano della mobilità, prevedendo la capienza al 50% almeno fino al superamento della situazione critica.
Alcune situazioni di sovraffollamento sui mezzi pubblici potrebbero essere superate se nei luoghi di lavoro si tenesse conto di ciò che il sindacato confederale e le categorie interessate stanno proponendo da tempo sull’organizzazione del lavoro. “

Conclude la nota: “Da un punto di vista dell’intervento sanitario oltre alle procedure urgenti da attuare, già messe in luce da altri sindacati e associazioni, richiamiamo all’impegno sulla vaccinazione antinfluenzale e contro il pneumococco. La campagna inizierà il 5 ottobre; allo stato attuale non è ancora dato sapere come sarà organizzata: dove le persone possono prenotare, il ruolo dei medici di base, le misure per le persone che non deambulano, il ruolo delle farmacie, tenendo anche conto che la platea si è allargata a persone che ancora lavorano e che se vaccinate tutelerebbero anche gli ambienti di lavoro. Su questo si gioca una grossa partita per la salute della popolazione del nostro territorio nel prossimo inverno ed è per questo che occorre coinvolgere le realtà territoriali e sociali.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News