Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Dicembre - ore 13.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sostegno e deroghe, i genitori lanciano l'allarme

Venerdì incontro sarzanese: "Mancano le cattedre. Tutelare i più deboli".

Sostegno e deroghe, i genitori lanciano l´allarme

La Spezia - Questo venerdì alle 21 a Sarzana, in Sala della Repubblica dalla Pubblica assistenza di Sarzana, l'associazione 'Insieme per i diritti dei nostri figli' chiama a raccolta i genitori spezzini per parlare di diritti dei disabili a scuola. La prima parte dell'assemblea sarà dedicata alla spiegazione delle problematiche relative all’anno scolastico 2017/2018, a seguito dell’incontro dell'associazione con l’Ufficio scolastico provinciale. Alle 21.30, poi, spazio all'intervento dell’avvocato Cristina Ponzanelli in materia di diritti e azioni legali a tutela del diritto all’istruzione dei diversamente abili (oltre 600 nello spezzino nell'anno appena concluso, oltre un terzo gravi). Al termine si aprirà un dibattito per dare spazio agli interrogativi delle famiglie.

“Affrontare le problematiche della burocrazia per aiutare i più deboli è uno degli obiettivi principali della nostra associazione – spiegano da 'Insieme per i diritti dei nostri figli' -. Per questo è nato e anche per questo combatte il sodalizio composto da genitori di ragazzini speciali e da mamme e papà di bimbi cosiddetti normodotati. 'Insieme per i diritti dei nostri figli' si è già mossa da settimane per affrontare la situazione che immancabilmente si presenta all’inizio di ogni anno scolastico: la mancanza delle cattedre di sostegno”.

“E' un problema che riguarda tutti i bambini o ragazzi, e non solo i diversamente abili – spiega dall'associazione Andrea Perotti -, perché le insegnanti di sostegno sono insegnanti del gruppo classe, a volte hanno anche una preparazione maggiore e sono quindi una risorsa sempre più preziosa in un mondo scolastico che utopisticamente ricerca l’inclusione totale di ogni diversità ma realisticamente non la realizza e rimane in balia del vento. Già in questi anni non sempre bambini e ragazzi hanno avuto una completa copertura. Per esempio, un disabile grave alla scuola primaria ha diritto a 22 ore di sostegno, e capita che ne abbia diciotto, venti. Entro certi limiti si può chiudere un occhio e a volte, come integrazioni, vengono forniti gli educatori comunali, che però sono figure diverse dagli insegnanti di sostegno”. Il timore è che la situazione possa aggravarsi perché molto semplicemente, “gli insegnanti (circa 300, ndr) sono troppo pochi e gli studenti sono in aumento – spiega Perotti a CDS -. Inoltre, l'anno scorso il Provveditorato regionale (la competenza in questo caso è genovese, ndr) ha fornito degli insegnanti in deroga, ma alcuni sono entrati in servizio a dicembre, tre mesi dopo l'inizio delle scuole. Non vorremmo si ripetesse questo problema, anche alla luce del fatto che la direttrice del Provveditorato regionale è andato in pensione e ora si attende la nuova nomina. Nomina che si concretizzerà soltanto a settembre: i tempi saranno molto stretti”.

Per maggiori informazioni sull’incontro di venerdì o sulle attività dell’associazione è possibile contattare Sara al numero 3274549912 oppure Andrea al numero 3925467701.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure