Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Marzo - ore 09.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sgambatura cani ai giardini, l'altalena tornerà nell'area giochi

Prosegue la protesta delle mamme per la decisione del Comune che dopo San Giuseppe si occuperà del cantiere. Previsti nuovi giochi per la ridefinita situazione futura.

la petizione prosegue
Sgambatura cani ai giardini, l'altalena tornerà nell'area giochi

La Spezia - Una volta terminata la tre giorni della Fiera di San Giuseppe, l'ormai celebre altalena della discordia tornerà all'interno dell'area giochi dei giardini pubblici. Dopo la presa di posizione, decisa e collettiva, di un nutrito gruppo di mamme, erano schizzate oltre quota 900 le firme contro la decisione di organizzare un'area sgambatura cani, erodendo una parte dello storico spazio riservato ai più piccoli. L'amministrazione giura che si tratta di un’area di 620 metri quadrati su una superficie totale di circa 3500.

Ad ogni modo il Comune della Spezia non ha però rinunciato all'idea originaria, anche in considerazione delle diverse richieste da parte di altrettanti padroni che volevano un'area apposita in centro, dopo che anche il Parco della Rimembranza a Rebocco ne era stato dotato al pari della Maggiolina: la scelta è caduta su quell'ultima parte perché considerata la più malfrequentata (presenza di spacciatori e vandali) e quindi bisognosa di un presidio di sicurezza in più. Giardini pubblici che saranno protagonisti di un robusto maquillage da 1 milione di euro col quale si metterà mano all'illuminazione, al fondo, ai marciapiede, ai cordoli, e alle telecamere di controllo, ma Palazzo civico fra il 2019 e 2020 ha in mente di potenziare l'area giochi con riparazioni dell'esistente e nuovi innesti.

Tornando all'altalena, nell'ultima settimana di marzo verrà creato il basamento in cemento dove ricollocarla e toglierla dunque dalla prigione di un cantiere che per ora è solo in potenza. Da una settimana era finita fuori dalla portata dei bambini, ieri però alcune famiglie avevano rotto gli indugi, penetrando dentro al cantiere per far tornare i propri figli in quella parte di parco che fino a poco tempo fa era loro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News