Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Maggio - ore 18.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Servizi educativi, tariffe giù di un ulteriore 5 per cento

Continua la politica di taglio delle rette per nidi, scuole dell'infanzia, sezioni primavera e centri bambini. Peracchini: "Un segnale per le famiglie".

I numeri
Servizi educativi, tariffe giù di un ulteriore 5 per cento

La Spezia - Le nuove tariffe dei servizi educativi comunali guardano ancora al risparmio delle famiglie. La ridefinizione e riduzione, già approvate nelle delibere di bilancio preventivo 2019, è stata presentata stamane in una conferenza stampa dal sindaco Pierluigi Peracchini, dall'assessore ai Servizi Educativi Giulia Giorgi, alla presenza del dirigente Massimiliano Curletto. Nuove tariffe che avranno decorrenza a partire dal prossimo anno scolastico e che consistono in una rimodulazione che ha consentito un taglio del 5% per l'anno scolastico 2019-2020 che si aggiunge al taglio del 18% applicato dalla Giunta in carica nel primo anno di insediamento, che porta così ad una riduzione totale del 23%, rispetto alle tariffe che erano applicate sino all'anno scolastico 2017/2018. II risparmio annuo stimato per una famiglia media, con un ISEE di 17mila euro, è complessivamente pari a 780 euro per i nidi. Per le scuole comunali dell'infanzia il risparmio sarà di 390 euro l'anno. "Anche quest'anno il Comune della Spezia si conferma il più amico delle famiglie - dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini - un segnale chiaro e concreto alle famiglie con un'ulteriore riduzione delle tariffe dei servizi educativi comunali. A pochi mesi dall'inizio del nostro mandato, per l'anno scolastico 2018/2019, abbiamo ridotto del 18% la retta di tutti i servizi educativi comunali e sempre del 18% il servizio di refezione dove il pasto è completamente gratuito per i bambini provenienti da una famiglia con Isee fino a 5.358 euro. Per il prossimo anno scolastico, 2019/2020, si continuerà sulla strada del taglio alle tariffe con un ulteriore 5%. Una grande soddisfazione perché abbiamo invertito un trend che non rientrava nella nostra filosofia: stiamo costruendo una città con meno tasse per le famiglie e più garanzie per i loro figli che sono il nostro futuro". "Una grande soddisfazione — ha dichiarato l'assessore ai Servizi Educativi Giulia Giorgi - l'avere ulteriormente ridotto del 5% le tariffe dei nostri Servizi Educativi comunali arrivando ad uno sgravio di ben il 23% rispetto alla situazione ereditata al nostro insediamento. Con questa operazione vogliamo supportare ulteriormente i nostri concittadini e garantire loro la totale accessibilità ai nostri asili. Grazie all'investimento deliberato rimarranno nelle tasche di una famiglia con un reddito medio (17.000€ di ISEE) circa 390€ all'anno per le scuole dell'infanzia e ben circa 780€ all'anno per i nidi d'infanzia".

Servizi educativi comunali 0/6 anni. Restando invariate le tariffe sociali, a partire da un indicatore ISEE superiore a 5.358,34 euro sono individuate le seguenti fasce reddituali ISEE ed i minimi e massimi tariffari corrispondenti, risultanti dall’applicazione della riduzione del 23%, rispetto alle contribuzioni richieste alle famiglie nell’anno scolastico 2017/2018 e precedenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News