Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Novembre - ore 23.17

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Scippi e furti in abitazione, boom di denunce nel 2017

La Spezia e provincia tra i venti territori in cui ci si reca di più a segnalare un crimine. In calo quasi tutte le voci, ma i borseggi e le truffe informatiche rimangono "specialità" della casa. Casi di infanticidio, usura e mafia mai emersi.

i dati
Scippi e furti in abitazione, boom di denunce nel 2017

La Spezia - La provincia spezzina è nella top 20 di quelle in cui i residenti si sono recati più spesso a denunciare un crimine. Uno ogni venti residenti ha in pratica dovuto rivolgersi a polizia o carabinieri per chiedere giustizia nel corso dello scorso anno, con una flessione del 4% rispetto al periodo precedente che conferma in ogni caso un trend già in atto da qualche anno. I dati diffusi da Il Sole 24 Ore rielaborando quelli forniti dal Viminale non fotografano necessariamente, è bene dirlo, la diffusione della "delinquenza" all'interno di un territorio vista la sostanziale differenza tra città e città nell'abitudine a rivolgersi alle forze dell'ordine. E' in ogni caso un ottimo metro per capire quali siano i crimini più sentiti per la popolazione.

Borseggi e truffe informatiche sono le "specialità" spezzine, per così dire. La fattispecie del furto con destrezza è stato infatti denunciato per 523 volte nel corso del 2017, incidenza relativa che fa di quella spezzina la 17esima provincia su 106. Ancora più conosciuta dagli utenti è la frode informatica, portata alla luce in ben 754 volte. In entrambi i casi dati in calo rispetto all'anno precedente, rispettivamente del 32% e del 5%.
Denunce in calo peraltro in quasi tutte le voci. Ma così come il numero di denunce non è ritratto fedele del livello di criminosità, così il loro calo non è un segnale di un aumento della sicurezza. In ogni caso hanno il segno meno i tentati omicidi, i furti con destrezza, in esercizi commerciali e di auto, le rapine e le estorsioni. Fenomeni marginali sono l'associazione a delinquere (una sola denuncia) e il riciclaggio. Infanticidi, usura e associazione criminale di stampo mafioso non sono emerse in nessun caso.

Gli omicidi denunciati sono stati invece due, quattro i tentati omicidi: la Spezia è trentesima con un'incidenza di 2,7 ogni centomila abitanti in perfetta sintonia con la rilevazione precedente. Ma il dato non è di poco conto. In forte crescita le segnalazioni di furto con strappo, quello che viene conosciuto come scippo. Nell'ultimo anno sono stati 26 con un incremento del 18%. Infine, un crimine che ha forti strascichi anche personali su chi li subisce e che purtroppo continua a cavalcare: il furto in abitazione è avanzato di un 9%. Gli spezzini che hanno dovuto loro malgrado denunciare l'infrazione nella propria casa sono stati ben 911. In pratica uno ogni 241 residenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News