Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Settembre - ore 13.34

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Risorse idriche: il caso Wisdom e le ricadute sul territorio provinciale

Risorse idriche: il caso Wisdom e le ricadute sul territorio provinciale

La Spezia - Questa mattina si è tenuto nella Sala consiglio della Provincia della Spezia il convegno dal titolo “Progetti europei sulle risorse idriche: il caso Wisdom e le ricadute sul territorio della provincia” organizzato dall'ente di Via Veneto attraverso l'Ato idrico Est in collaborazione con D’Appolonia S.p.A. e Società Acquedotti Tirreni S.p.A, finanziato dal settimo programma quadro - Progetto Wisdom, a cui hanno partecipato numerose autorità, rappresentanti dei gestori idrici e alcuni alunni degli istituti scolastici Cardarelli e Capellini.

Il convegno, aperto dal prefetto della Spezia Mauro Lubatti, ha visto gli interventi del vice presidente della Provincia Alberto Battilani, dell’assessore alle Infrastrutture, Ambiente e Difesa del suolo della Regione Liguria Giacomo Giampedrone e dell’europarlamentare Brando Benifei per illustrare il ruolo degli enti pubblici nella pianificazione e gestione del Servizio idrico integrato.
Gli interventi tecnici sul tema della gestione delle risorse idriche e delle azioni specifiche in corso sul territorio realizzate grazie al progetto “Wisdom” sono stati a cura di Ettore Antonelli (Società Acquedotti Tirreni S.p.A.), di Marco Casarino (direttore dell’Ato Est della Provincia della Spezia), del professor Rudy Rossetto (Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa) e di Gianpiero Brozzo (Acam Acque S.p.A.).
L’ingegner Alberto Musetti e la dottoressa Elenia Duce (D’Appolonia Spa) hanno chiuso il convegno illustrando come il progetto Wisdom si integri nel contesto smartcities.
Il progetto Wisdom è sviluppato da un consorzio multidisciplinare con partner provenienti da quattro diversi Paesi europei (Italia, Francia, Spagna e Regno Unito) ed è composto da quattro operatori/autorità dell’acqua (Società Acquedotti Tirreni, Provincia della Spezia, Municipalità e utility della città di Cardiff), due università (University of Cardiff e Imperial College of London), un centro di ricerca (Centre Scientifique et Technique du Batiment), due società di consulenza ingegneristica (D’Appolonia SpA e Idran Ingegneria e Tecnologia srl) e due partner industriali (Intel e Advantic Sistemas y Servicios sl).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News