Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Gennaio - ore 12.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ripartiti i corsi d'italiano per lavoratori stranieri organizzati dalla Fiom Cgil

avviate prime lezioni
Ripartiti i corsi d'italiano per lavoratori stranieri organizzati dalla Fiom Cgil

La Spezia - “Il linguaggio è stato lavorato dagli uomini per intendersi tra loro, non per ingannarsi a vicenda”. Cosi Manzoni definisce il linguaggio, uno strumento di comunicazione, di cultura e di onestà. E’ con il solito spirito e finalità che è iniziata l’esperienza delle scuole di Italiano per i lavoratori stranieri. Partendo dalla Fincantieri di Muggiano, grazie sopratutto all’enorme lavoro svolto dalla RSU interna e da tutta la FIOM, siamo riusciti ad abbattere un muro della comunicazione aprendo la porta del centro provinciale istruzione adulti (CPIA) di Via Napoli.

E’ qui che nel 2019 è partita la prima esperienza di classe serale per lavoratori stranieri. Una esperienza intensa, impegnativa, che oggi a fronte dell’emergere anche nel nostro territorio di casi di caporalato finalizzati allo sfruttamento di lavoratori stranieri, assume una importanza ancora maggiore. Determinante la collaborazione tra insegnanti e delegati della Cgil al fine di raggiungere un duplice obiettivo: associare ad un percorso scolastico di alfabetizzazione efficace una formazione ed informazione su diritti, sicurezza e legalità legati al mondo del lavoro.

"Nel contesto odierno legato alla pandemia e ai recenti casi di illegalità, emerge ancor più forte quanto la comunicazione, la comprensione della lingua e della scrittura, sia determinante per la conoscenza e rivendicazione dei diritti in capo ad ogni lavoratore. Finalmente siamo ripartiti: giovedì 19 e benerdì 20 novembre si sono svolte, nel rispetto dei limiti imposti dai dcpm vigenti e dal numero di classi disponibili, le prime lezioni. Un nuovo inizio, un percorso culturale per l’inclusione, l’integrazione la legalità e la sicurezza di tutte le Lavoratrici ed i Lavoratori. Percorso che per la CGIL non può prescindere dalla battaglia per la corretta comunicazione e comprensione del linguaggio, nella quale la scuola ed i suoi insegnanti possono e devono giocare un ruolo determinante".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News