Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Novembre - ore 12.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Religione e sinodo "passano" dal cinema per nuove riflessioni

Arriva anche alla Spezia l'iniziativa nazionale "Prova a prendermi"

al controluce
Religione e sinodo "passano" dal cinema per nuove riflessioni

La Spezia - Si chiamerà "Prova a prendermi– Desideri, paure e inquietudini dei giovani”, che vedrà 50 Sale della comunità e 10 Circoli del Cinema di tutta Italia ospitare, fino a novembre 2018, cicli di film, spettacoli teatrali e tavole rotonde sul tema del Sinodo dei Giovani, attualmente in corso.
L'iniziativa promossa dall’Acec, in collaborazione con l’Ufficio Comunicazioni Sociali e la Fondazione Comunicazione e Cultura della Cei, impegnerà il Cineclub Controluce per tre sabati consecutivi alle 15.30, a partire dal 13 ottobre, con tre proiezioni, la prima sarà "Questi giorni" di Giuseppe Piccioni, presentata da Giordano Giannini; ingresso gratuito.
Sabato, 20 ottobre, sempre ad ingresso gratuito, sarà presentato un docufilm dal titolo “Luce Verticale – Rosario Livatino, il martirio” di Salvatore Presti, un luminoso esempio di cammino alla santità vissuto attraverso i valori della legalità e dell'educazione civica, valori vissuti dal magistrato così profondamente che lo hanno elevato alla gloria degli altari. Il regista sarà intervistato da Anna Maria DI Capua.
Alla conclusione, il 27 ottobre, sarà proiettato: “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni, al mattino per le scuole ed al pomeriggio al pubblico, in entrambe le occasioni sarà presente il regista che risponderà alle domande del pubblico, sarà presente inoltre Arianna Prevedello, scrittrice e responsabile della comunicazione dell'ACEC, moderatore Giordano Giannini.
La rapidità dei processi di cambiamento e trasformazione è la cifra caratterizzante della società contemporanea, ma questa frequenza di mutamenti e combinazioni non fa che generare un contesto socio-culturale sorprendentemente fluido e instabile. Le nuove generazioni, che affondano le loro radici proprio in questo sistema dinamico, vivono la propria condizione in un mondo nettamente diverso da quello delle generazioni dei propri genitori ed educatori. Si modificano anche desideri, bisogni, sensibilità e forme relazionali. I vecchi approcci non funzionano più e l’esperienza trasmessa dalle generazioni precedenti diventa rapidamente obsoleta.
È proprio su questo bisogno di ridefinizione di un dialogo e costruzione di strumenti pastorali efficaci che «la Chiesa deve mettersi in ascolto della voce, della sensibilità, della fede e anche dei dubbi e delle critiche dei giovani: dobbiamo ascoltare i giovani» esorta il Santo Padre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News