Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 02 Dicembre - ore 20.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Regione, Toti: "Analizzati i dati abbatteremo la possibilità del carico sui mezzi"

Sull'epidemia aggiunge: "Gli ospedalizzati crescono meno rispetto ai giorni scorsi ed è un dato positivo. Anche la durata media delle degenze è inferiore. Dettagliato l'accordo con i medici di base".

il punto della regione

La Spezia - "Ho firmato un decreto per mandare 30 medici in Rsa anche in quelle private. E un altro provvedimento per la rimodulazione per i fondi europei per le chiusure penalizzanti. Pensiamo anche al fondo sociale europeo e come protezione civile per trovare altre strutture e per i trasporti: nessuna azienda trasporti e su ferro regionale e interregionale può superare l'80 per cento del carico sui mezzi. Analizzati i dati, in coerenza con le altre misure prese, abbatteremo la possibilità del carico sui mezzi". Lo ha spiegato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nel corso del punto stampa giornaliero sull'andamento dell'epidemia Covid-19 nel corso del quale ha anche aggiunto che oggi è stato "Dettagliato l'accordo con i medici di Medicina generale per l'assistenza dei pazienti a casa".
"I nuovi positivi 1.127. Un numero importante sui tamponi molecolari che antigenici. Nel totale sfioriamo gli 8mila. Il quadro risulta comunque omogeneo. Alla Spezia si registra una lieve risalita dei contagi - ha detto in merito ai dati sui contagi- . Gli ospedalizzati crescono meno rispetto ai giorni scorsi ed è un dato positivo. Anche la durata media delle degenze è inferiore. Le terapie intensive sono 45. La curva dei pazienti di media e alta intensità si confermano con minor pressione sulle Terapie intensive. I 14 deceduti di oggi sono su tre giorni". Analizzando sempre dal punto di vista sanitario Toti ha proseguito: "Stiamo cercando di ribadire che i pazienti più fragili sono gli ultra 75enni e chi ha patologie più sensibili al Covid. Al di là dei provvedimenti per tutelare le persone più fragili è necessario evitare luoghi affollati. Solo così ci possiamo proteggere".
"Stiamo lavorando sulla fase 4 e 5 quest'ultima prevede altri 900 posti letto - ha aggiunto in merito ai posti letto in Liguria -. E dal 2 novembre ne arriveranno altri per le convalescenze. Il totale saranno 2mila posti letto per la media bassa e bassissima intensità. Le terapie intensive non sono un problema".

In merito agli aiuti economici Toti ha precisato: "Le coperture previste dal Governo con il decreto ristori vengono da precedenti impegni di spesa, speriamo che stavolta vadano un pochino meglio. Noi stiamo lavorando alla rimodulazione dei fondi europei ancora nella nostra disponibilità, a sostegno delle imprese che sono state colpite dalle misure per l'emergenza più penalizzanti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News