Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 10.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Recupero caponiere lungo le mura, è il momento di farsi avanti

Canoni annuali a base d'asta da poco meno di 4.560 a 7.200 euro. C'è tempo fino al 9 ottobre per presentare le buste.

Turismo, sociale, bar

La Spezia - Lo scorso giugno l'amministrazione comunale spezzina ha approvato le linee d'indirizzo per il recupero e l’utilizzo del complesso immobiliare delle sette caponiere presenti lungo le mura ottocentesche. E' di questi giorni l'approvazione degli atti della gara che sarà prossimamente lanciata per cercare affidatari dei beni. Si tratta di concessioni di 12 anni – con possibile rinnovo per altri sei – finalizzare al riutilizzo dei manufatti in vari modi possibile (“Attività prevalenti esercitabili di interesse pubblico”, si legge): accoglienza e promozione turistica, ricettività, agriturismo, inclusione sociale, di valorizzazione del territorio e della rete escursionistica, attività culturali e formative. Potranno inoltre presenti un punto di ristoro, bar e ristorante.

Il bando prevede l'assegnazione all'offerta economicamente più vantaggiosa. Precisamente in basso ci sarà un massimo di 79 punti per la proposta tecnica e di 21 per l'offerta economica, cioè il rialzo sul canone posto a base d'asta per ogni caponiera. Della proposta tecnica, oltre che il valore e la fattibilità - e il tempo necessario per l'intervento-, sarà valutata anche l'estensione della stessa a più caponiere: in altre parole, ci saranno 3 punti per ogni caponiera che si intende andare a recuperare. Del resto, “se da un lato non dovrà essere preclusa la
possibilità di recuperare singole caponiere, dall’altro l’Amministrazione Comunale valuterà e favorirà il recupero complessivo degli immobili a bando al fine di un più completo possibile recupero della cinta muraria”, si legge nei documenti. I canoni a base d'asta sono differenziati: si va da un minimo di 4.560 euro all'anno (per l'immobile più piccolo: 76 metri quadrati) a un massimo di 7.200 (per le due caponiere da 120 mq). Gli interventi di manutenzione straordinaria effettuati dal concessionario potranno essere riconosciuti in conto canone di concessione secondo quanto previsto all’articolo 17 del Regolamento per la disciplina della concessione/locazione/affitto di beni immobili comunali o nella disponibilità del Comune.
Gli operatori economici interessati dovranno consegnare le offerte al Protocollo del Comune entro le 12 del prossimo 9 ottobre. L’esperimento della gara avrà luogo in seduta pubblica nella sala multimediale di Palazzo civico a partire dalle 10 del 12 ottobre. Chiarimenti e precisazioni tecniche riguardanti il bando di gara potranno essere richiesti al Servizio Patrimonio del Comune della Spezia contattando:
Istruttore Amm.vo Jessica Bertilorenzi tel. 0187/727529
Istruttore Amm.vo Silvia Piacentini tel. 0187/727921
Istruttore Direttivo Tecnico Luca Ghelardi tel. 0187/727919
Istruttore Tecnico Giacomo Cantergiani tel. 0187/727916

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La caponiera di Porta Castellazzo Archivio CdS


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News