Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Maggio - ore 21.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Quindici scuole paritarie in provincia, un incontro per comprenderne il ruolo

11 aprile
Quindici scuole paritarie in provincia, un incontro per comprenderne il ruolo

La Spezia - In provincia della Spezia sono 15 le scuole paritarie cattoliche presenti nei principali comuni, come Lerici, La Spezia, Sarzana, Bolano, Santo Stefano e Deiva Marina. Ospitano oltre 1700 bambini e ragazzi dalle sezioni primavera (due anni e mezzo), sino alla terza media e sono anche luoghi di lavoro con un numero complessivo di dipendenti, prevalentemente laici, che va oltre le 150 persone, tra docenti, personale educativo, addetti di segreteria, di sorveglianaza e di cucina. Il dato è fornito dalla Federazione scuole materne la Spezia che prosegue nell'istantanea: "Sono gestiti da ordini religiosi, ma sono anche scuole parrocchiali, oppure sono organizzati come cooperative e fondazioni. Insomma una realtà variegata e molto dinamica che si pone al servizio delle famiglie per sostenerle nel difficile compito educativo.Lo stato italiano riconosce il valore di tali realtà in nome della libertà educativa e del pluralismo e grazie a una legge varata nel 2000 dall'allora ministro dell'istruzione Luigi Berlinguer, qualora rispettino i principi costituzionali e le leggi in materia di istruzione, ricevono lo status di paritarie e una finanziamento statale che va ad integrare le entrate derivanti dalle rette pagate dalle famiglie. Devono inoltre non avere scopo di lucro e se il costo medio per studente è minore a quello di pari grado della scuola statale ottengono anche il riconoscimento di enti non commerciali, altra condizione indispensabile per ottenere la parità. Queste istituzioni scolastiche hanno costi più bassi rispetto a quelle statali, per cui sul piano nazionale fanno risparmiare alle casse dello stato oltre 5 miliardi euro all'anno. Un dato che mette definitivamente da parte tutte le polemiche sul finanziamento alle scuole non statali".

Per valorizzare questi aspetti e per superare anche tanti steccati ideologici la federazione delle scuole paritarie cattoliche spezzine propone un momento di discussione e di confronto da titolo "La scuola paritaria, un bene per tutti", giovedì 11 aprile alle 17 presso la sala multimediale di Teleliguria sud alla Spezia. Sarà presente il vescovo Mons Luigi Palletti e per ora hanno dato la propria adesione Roberto Peccenini direttore dell'Ufficio scolastico provinciale, il vicesindaco della Spezia Genziana Giacomelli e l'assessore all'istruzione Giulia Giorgi. Sono stati invitati i sindaci di numerosi comune dello spezzino ed eponenti del centrodestra e del centrosinistra.

Gli interventi al convegno saranno di Pierluigi Castagneto presidente della federazione spezzina, Adriana De Col direttore della Pia Casa di Misericordia di Scalinata Quintino Sella e la milanese Monia Alfieri giurista ed esperta di politiche scolastiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News