Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 28 Febbraio - ore 22.13

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pubblica assistenza e funerali, anche Lerici scende in campo

Il consigliere comunale di maggioranza, del gruppo "Lerici e i suoi borghi", Marco Muro ha presentato una mozione che potrebbe essere discussa durante il prossimo consiglio comunale.

legge in commissione regionale il 22 marzo
Pubblica assistenza Lerici

La Spezia - Servizi funebri e Pubblica assistenza, qualcosa di muove anche a Lerici. Già perché la contorta vicenda legata alla legge regionale 15/20 non è solo un fatto "spezzino" ma rischia di travolgere anche la Pubblica assistenza di Lerici, che come i colleghi del centro città, offrono lo stesso servizio.
Ed è proprio dal gruppo di maggioranza "Lerici e i suoi borghi" è stata presentata una mozione sul tema. A chiedere che la vicenda sia inserita all'ordine del giorno, del prossimo consiglio comunale lericino, è il consigliere Marco Muro che nel testo ricorda: l'importanza dell'associazione, dei servizi offerti alla cittadinanza e del sostegno che la Pubblica assistenza di Lerici garantisce per i soccorsi.
Il consigliere di maggioranza sottolinea gli scenari possibili con l'entrata in vigore della legge sui servizi funebri: " è volontà dell’amministrazione continuare a sostenere la Pubblica assistenza e promuovere i principi che ne stanno alla base".
"A seguito della modifica normativa - prosegue il consigliere -, l’attività funebre è di fatto destinata ad essere gestita da realtà private, estromettendo “altre persone giuridiche”, come le Fondazioni delle Pubbliche Assistenze e associazioni di volontariato analoghe. Le associazioni di soccorso sono supportate prevalentemente dalle risorse economiche dei servizi accessori, quali i servizi funebri".
Il consigliere chiede: “Di incaricare il sindaco e la giunta a richiedere alla giunta regionale di portare in discussione all'interno del consiglio , la modifica dell’articolo, reintrucendo la possibilità di gestione dei servizi funebri da parte di ‘altre persone giuridiche’".

Dopo i recenti appelli della Pubblica spezzina e la petizione pubblicata su change.org (qui) che ha raggiunto le mille adesioni, in un giorno dalla pubblicazione e l'intervento compatto dell'opposizione in consiglio comunale della Spezia (qui), dalla Regione arriva la data ufficiale della discussione della legge in commissione regionale: la prima riunione è stata calendarizzata per il 22 febbraio. "Finalmente si va in commissione e l'appello a intervenire è stato colto da più parti poltiche" ha detto Davide Natale tra i primi firmatari per cambiare la legge assieme a Roberto Centi che ha aggiunto: "Seppur in maniera tadiva finalmente la discussione arriva in commissione, dopo i nostri continui solleciti sia scritti che verbali".
La notizia è arrivata anche agli uffici della Pubblica assistenza spezzina e il presidente Andrea Frau ha aggiunto: "Siamo contenti che ci sia questo rinnovato interesse nei nostri confronti. Finché non si arriverà a una soluzione definitiva andremo avanti a manifestare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News