Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Agosto - ore 12.41

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Posso scegliere da grande? La campagna Uaar arriva alla Spezia

Posso scegliere da grande? La campagna Uaar arriva alla Spezia

La Spezia - Approda anche alla Spezia e provincia, la campagna nazionale di promozione sociale “Posso scegliere da grande?” che, su iniziativa dei circoli dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, da nord a sud coinvolge oltre 46 comuni Italiani, con numerose installazioni di poster su mezzi pubblici, inserzioni su giornali ed affissioni di manifesti.
“Questa campagna - riferisce Cesare Bisleri, coordinatore del circolo Uaar della Spezia - è finalizzata a sensibilizzare gli adulti sul diritto dei più piccoli a crescere senza imposizioni e senza dogmi di alcun tipo”.
L’immagine utilizzata, molto semplice ma di impatto sociale, è il visino dolce e curioso della piccola Sara, che con la sua espressione interrogativa sembra chiederci teneramente di rispettare questo suo diritto. “Posso scegliere da grande?” è un chiaro invito - ai grandi - a riflettere se sia veramente opportuno e giusto inoculare la propria fede e le proprie convinzioni a chi, proprio per la tenera età, non può far altro che subirle.
Sbagliato, secondo l’Unione, associare forzatamente un credo religioso ai più piccoli: “Non si può parlare di bambini “cattolici”, bambini “atei” o bambini “musulmani”, perché i bambini, alla loro età, non possono certo aver maturato quello spirito critico e quegli strumenti di giudizio necessari per poter far proprie certe credenze e opinioni”.
Auspichiamo che possa far riflettere soprattutto chi è genitore sulla scelta dell’Insegnamento della Religione Cattolica (IRC) per i propri figli, materia che nelle scuole pubbliche comincia sin dall’infanzia, già a 3 anni, con addirittura due ore settimanali ed è , per legge, “impartita in conformità della dottrina della Chiesa” da insegnanti pagati dallo Stato ma scelti a insindacabile giudizio dei vescovi.
Da domani, giovedì 25 gennaio, per tutto il 2018, inizierà a circolare quello che i soci Uaar già chiamano “l’autobus di Sara”, una vettura dell’ATC con affissa l’immagine della campagna Uaar, che con più corse al giorno attraversa la provincia e la città della Spezia.
Il volto di Sara sarà anche presente all’interno di numerosi altri autobus, e per un mese accompagnerà studenti, casalinghe, lavoratori, nei loro percorsi quotidiani.
“Da lunedì 29 gennaio - continua Cesare Bisleri - effettueremo anche distribuzioni di volantini davanti ai principali istituti comprensivi, attività informativa proprio in questo periodo, fino al 6 febbraio, in cui sono aperte le iscrizioni all’anno scolastico 2018/2019 e i genitori dei piccoli studenti che frequenteranno una prima classe dovranno dunque scegliere se far subire ai propri figli l’insegnamento della religione cattolica oppure offrire loro una educazione laica.
Chi passerà a una classe successiva della stessa scuola può semplicemente comunicare la propria decisione alla segreteria: meglio farlo entro il termine previsto per le iscrizioni, ma è possibile anche nei mesi successivi”.
“Il nostro invito – conclude Bisleri – è a scegliere l’ora alternativa, ossia le attività didattiche e formative che i dirigenti scolastici sono obbligati per legge a garantire, anche per un solo bambino. Riteniamo infatti che un'ora in cui tutti si possano a sentire a loro agio senza discriminazioni sia la scelta educativa migliore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News