Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 26 Maggio - ore 20.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Piscina alla Morin, si attende lo studio sui fenomeni meteo marini

Il progetto, realizzato a quattro mani dal Comune e dall'Autorità di sistama portuale, doveva essere realizzato entro l'estate, ma probabilmente slitterà al prossimo anno.

Corsa contro il tempo

La Spezia - E' molto difficile, praticamente impossibile, che la prossima estate gli spezzini riescano a fare il bagno nella piscina con acqua di mare alla radice Molo Italia annunciata dal sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini alla fine dello scorso mese di ottobre (leggi qui).
La fase di progettazione dell'intervento, che dovrebbe sorgere all'intersezione tra il Molo Italia e Passeggiata Morin per il quale è prevista una spesa di 4,5 milioni di euro a carico dell'Autorità di sistema portale, è ancora in corso e ci vorrebbe un miracolo per veder approvato, appaltato e realizzato il progetto della struttura, per quanto leggera e rimovibile, entro il periodo estivo. L'ipotesi di un intervento tampone o di uno stralcio dell'opera si allontana con il passare dei giorni e sembra sempre più concreta la possibilità che la piscina e il solarium vedranno la luce direttamente in vista dell'estate 2020.

Il lavoro a quattro mani tra i due enti, fatto di condivisione delle bozze e concertazione del progetto tra Via del Molo e Piazza Europa, ha portato a svolgere approfondimenti e verifiche che hanno richiesto più tempo del previsto. In particolare, alla luce di quanto accaduto pochi giorni dopo l'annuncio della piscina, quando sul golfo si abbatterono una bufera e una mareggiata spaventose, al momento si sta attendendo la conclusione di uno studio meteo marino commissionato dall'Adsp.
"Quei giorni di maltempo - spiega a CDS l'assessore al Demanio e alla Portualità, Anna Maria Sorrentino - hanno spinto ad agire con la massima prudenza: c'è bisogno di un piano di appoggio che resista a certi eventi. I tempi? Noi abbiamo dato l'input, ma è l'Adsp che si sta occupando della progettazione in questa fase, dipenderà dai tempi di consegna. La presidente Carla Roncallo, giustamente, ha detto di non voler sprecare denaro pubblico e di voler essere certa che l'opera possa resistere nel tempo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News