Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Giugno - ore 22.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pellegrinaggio a Roma degli “adultissimi” di Azione cattolica

Pellegrinaggio a Roma degli “adultissimi” di Azione cattolica

La Spezia - A conclusione del percorso che ha visto in pellegrinaggio a Roma gli “adultissimi” dell’Azione cattolica insieme ai giovani e ai ragazzi di tutte le diocesi d’Italia attorno all’icona di Maria Immacolata, custodita nella cappella della “Domus Mariae”, mercoledì scorso un migliaio di “adultissimi” si sono ritrovati festosi in piazza San Pietro per ascoltare le parole di Papa Francesco. Ma chi sono gli “adultissimi” di Azione cattolica ? Semplicemente, sono gli aderenti all’associazione con più di sessantacinque anni di età e una bella esperienza di vita alle loro spalle. Anche da Spezia e dal resto della diocesi erano numerosi a Roma, uomini e donne. Dopo l’udienza papale, tutti si sono spostati all’interno della basilica di San Pietro per la liturgia della Parola guidata dal cardinale Angelo Comastri. Le sue parole, unitamente a quelle di Matteo Truffelli, presidente nazionale di Azione cattolica, ed alla riflessione breve ma intensa del vescovo di Foligno Gualtiero Sigismondi, assistente nazionale, hanno dato conforto e rinnovato entusiasmo a proseguire il cammino degli aderenti all’associazione per custodire la fede cristiana, consegnarla alle nuove generazioni e generare bene e bellezza nella Chiesa e negli ambienti di vita. L’Azione cattolica spezzina, come detto, non ha voluto mancare a questo evento, cui è stato dato il titolo “Di generazione in generazione”. La delegazione diocesana era composta da ventiquattro persone, tra adulti e “adultissimi”. Così, nella gremita piazza San Pietro, la bandiera dell’associazione spezzina, con impressa l’effigie della beata Itala Mela, mossa dalle folate del vento in una mattinata romana non proprio primaverile, è stato il segno tangibile della nostra presenza. La sacca che ogni partecipante ha ricevuto per l’occasione conteneva anche un breve pensiero di san Paolo VI, timoniere del Concilio Vaticano II e grande sostenitore dell’Azione cattolica, insieme al testo della “preghiera dell’adultissimo”, della quale è bello sottolineare alcuni passaggi significativi: “Piccoli e grandi, giovani e anziani, siamo un solo popolo in cammino che si prende sotto braccio, si sostiene a vicenda: e tutti danno e tutti ricevono. Ora che il passo si fa più lento e il volto non nasconde le sue rughe, donami, Signore, una coscienza sempre più lucida dell’unica ragione per cui veramente vivere: la tua dolce amicizia e la gioia della cura di chi mi hai affidato”. La conseguenza quindi è che noi adultissimi non siamo ancora da “rottamare”, ma abbiamo ancora molto da dire e da fare…

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News