Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Febbraio - ore 22.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Oss, concorso pubblicato in Gazzetta. Usb: "Regione si rimangia le promesse"

Il sindacato accusa l'amministraione regionale e Alisa di non aver rispettato la parola data nel corso dell'ultimo incontro in commissione: "Non rimarremo a guardare".

"Nessuna comunicazione"
Ospedale Sant'Andrea

La Spezia - Da ieri il concorso pubblico per l'assunzione di 159 Oss da parte di Asl 5 è pubblicato sulla Gazzetta ufficiale (leggi qui). Il termine per la presentazione delle domande è il 18 febbraio prossimo e i criteri di valutazione dei candidati sono quelli anticipati da CDS poco più di un mese fa (leggi qui). E se la bozza di schema di bando aveva sollevato le proteste dei sindacati e dei lavoratori allora, essendo rimasto il testo pressoché identico (leggi qui), il lancio del bando non può che trovare il dissenso dei rappresentanti dei 158 Oss di Coopservice che da anni lavorano in Asl 5 e che ora, se non dovessero superare il concorso, rischiano di rimanere senza lavoro.

"Lunedì 18 gennaio nel corso della seduta della seconda commissione regionale Sanità, il direttore di Alisa, Francesco Quaglia, si si era presa l'impegno di aspettare ancora per una decina di giorni la pubblicazione del bando di concorso per Oss nell'Asl 5, in attesa del responso del governo sulla verifica dei criteri concorsuali e sui parametri dei punteggi che avrebbero valorizzato il lavoro presso il pubblico degli Oss Coopservice. In quella sede - dichiara oggi la Federazione Usb ligure - si era anche dibattuto su un allargamento della platea e discusso sull'importanza del punteggio differenziato, unico valore che darebbe un'opportunità in più a questi operatori, vista la lunga attività di lavoro e di esperienza maturata all'interno dell'Asl. Ieri, come volevasi dimostrare, l'impegno è stato puntualmente disatteso con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del bando, tra l'altro senza nessuna comunicazione che spieghi le motivazioni di tale scelta".

"In poche parole è stato fatto il contrario di quanto era stato concordato insieme ad alcune forze politiche presenti e a quanto concordato nell'audizione precedente alla quale aveva partecipato Usb insieme al direttore generale dell'Asl 5 Spezzino Paolo Cavagnaro e al direttore amministrativo Antonello Mazzone. Questo - proseguono dall'Usb - è il vero volto della dirigenza ligure targata Giovanni Toti, che si rimangia gli impegni presi davanti a lavoratori, elettori e cittadini senza nessuna pietà né rimorso nel lasciare per strada 158 lavoratori e le loro famiglie in un periodo così difficile come quello dell'emergenza Covid. C'è da credere che questi vent'anni di esternalizzazioni e appalti sempre più al ribasso abbiano giovato a questa politica e ai sindacati confederali che, se non hanno contribuito, hanno quantomeno assistito senza mai intervenire seriamente. Come Usb non resteremo fermi a guardare e ci attiveremo fin da subito per salvaguardare l'occupazione e il diritto acquisito da parte di questi lavoratori con dedizione, sacrificio e anni di esperienza all'interno del servizio sanitario regionale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News