Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Maggio - ore 13.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nursind: "Nell’Asl5 un altro tavolo di trattativa rimandato. Ci dissociamo da Cgil, Cisl e Uil"

parla la segretaria chiocca
Nursind: "Nell’Asl5 un altro tavolo di trattativa rimandato. Ci dissociamo da Cgil, Cisl e Uil"

La Spezia - "Quanto sta avvenendo in Asl5 ha del paradossale, se è vero come è vero che, l’azienda convoca un tavolo di contrattazione e Cgil, Cisl e Uil chiedono un rinvio senza nessuna motivazione credibile. Di solito, è l’azienda che rinvia i tavoli di trattativa per non dover affrontare questioni scottanti". Assunta Chiocca, segretaria provinciale del Nursind, se la prende con le sigle confederali: "Questa volta accade invece che siano loro a rimandare un incontro di
contrattazione che avrebbe dovuto svolgersi il 30 aprile appena trascorso con all’ordine del giorno temi importantissimi per il lavoratori. Tutto questo è quantomeno preoccupante: soprattutto se si rimanda un tavolo di confronto dove il tema è la sospensione del pagamento dello straordinario infrasettimanale con annessa la richiesta da parte dell’azienda spezzina del recupero economico di importanti somme agli infermieri e ad altri lavoratori turnisti".

L’incontro che viene rimandato avrebbe dovuto affrontare anche la spinosa questione dell’applicazione di alcuni articoli del contratto di lavoro nazionale mai firmato: "Il peggiore contratto firmato da Cgil, Cisl e Uil che potrebbe determinare una perdita economica fino a 90 euro mensili per gli infermieri turnisti su 24 ore. Quindi, se l’atteggiamento continua, si rischia una interpretazione unilaterale da parte dell’azienda di istituti contrattuali che potrebbero determinare una perdita economica consistente per un gran numero di lavoratori. Per Nursind ciò è inaccettabile e quindi ci dissociamo da questi comportamenti di Cgil, Cisl e Uil che dimostrano come i sindacati confederali abbiano evidentemente scelto di continuare a non occuparsi dei problemi degli infermieri dell’azienda sanitaria spezzina. Chiediamo con forza un'immediata riconvocazione del tavolo di trattativa e invitiamo Cgil, Cisl e Uil a prendersi le loro responsabilità e a venire a difendere le ragioni dei lavoratori".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News