Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Gennaio - ore 22.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nuove povertà, scuola e novità per il canile municipale

L'assessore Giulia Giorgi assieme a Città della Spezia fa un bilancio dell'anno concluso e degli impegni per quello appena cominciato partendo dalla pandemia: "Tante persone e lavoratori stagionali in difficoltà per il Covid".

Il 2021 dell'assessore
Nuove povertà, scuola e novità per il canile municipale

La Spezia - Un tessuto sociale stravolto dalla pandemia. La necessità di sostenere chi rischia di rimanere indietro: dal singolo cittadino alle famiglie. Il 2020 si è appena chiuso e le sfide da affrontare sono tante, anche perché l'emergenza sanitaria non si ferma.
Quali sono gli obiettivi per il 2021 dai servizi sociali con la conferma dei sostegni alle categorie più deboli, alla scuola che chiede unità d'intenti, fino ad arrivare alla salute e al benessere degli animali per i quali partiranno nuove iniziative per potenziare anche il canile municipale, lo spiega l'assessore del Comune della Spezia Giulia Giorgi.
All'alba di un nuovo anno, che parte già in salita, Citta della Spezia assieme l'assessore focalizza sulle deleghe: Politiche sociali, Servizi educativi, Istruzione, Diritti degli animali.

Il 2020 ha acuito alcune criticità del tessuto sociale spezzino: un dato è fornito dall'aumento esponenziale delle richieste anche alle associazioni benefiche da parte delle famiglie in difficoltà. Con la pandemia come e se è cambiato il tessuto sociale della città?
L’idea che ci siamo fatti, sin da subito, è che ci fosse bisogno di aiutare fasce e categorie di persone nuove, oltre al mantenere i sostegni sociali a chi già era segnato da difficoltà. Infatti, se da una parte l’emergenza Covid non ha modificato la condizione di chi già aveva criticità dovute a situazione già sotto nostra attenzione e legate a problemi diversi, dall’altra si sono aperti scenari in cui si evidenziano soggetti, ad esempio chi lavora stagionalmente o in maniera precaria, ma anche le piccole attività artigiane o commerciali, che non riescono più a garantire il sostegno minimo alla propria famiglia o a coprire le spese per utenze o l’acquisto di generi di prima necessità. Parliamo di persone che prima del Covid non sarebbero mai entrate in categorie a rischio o a cui garantire un sostegno. Su queste nuove realtà ci siamo attivati subito, in modo da saper gestire i fondi straordinari attivati e garantire una equa distribuzione.

Il Comune della Spezia ha messo in campo una serie di iniziative per l'emergenza (contributi affitti, buoni spesa). Questi contributi verranno confermati anche nel 2021?
L’emergenza non è conclusa, la situazione è chiara a tutti, molti non hanno lavorato per gran parte del 2020, altri non lavoreranno ancora. Il nostro compito è quello di portare avanti le attività che sino ad oggi abbiamo sviluppato, utilizzando tutte le risorse attivabili. Ad oggi non c’è idea di fermare i programmi in corso stiamo facendo tutte le valutazioni per la programmazione del prossimo bilancio.
Il mio assessorato è dedicato a questo ogni giorno. I fondi statali, le opportunità che derivano dalle scelte messe in campo dal Comune, ogni altro sostegno attivabile verrà indirizzato a garantire un sopporto alle nuove famiglie o ai nuovo cittadini in difficoltà.

Con i finanziamenti da parte del governo il Comune ha provveduto a compiere una serie di lavori di ristrutturazione nelle scuole cittadine, prima della campanella di settembre. Un punto della situazione e sono in programma altri interventi nelle scuole cittadine?
Sulle scuole, grazie al coordinamento con le istituzioni scolastiche, siamo stati pronti nel minor tempo possibile. Noi prevalentemente abbiamo competenza su asili, elementari e medie che sono realtà aperte in cui viene fatta didattica. Anche qui l’attenzione è massima, le strutture sono allestite, in funzione e sempre monitorate. L’obiettivo di garantire nuovi finanziamenti e sempre prioritario.

Quali sono le richieste principali che il mondo della scuola rivolge, in questo momento, al Comune della Spezia?
Le maggiori richieste sono il supporto e l'unità. Riuscire a gestire questo periodo non è semplice. Farlo insieme però è sicuramente più facile.

Sul tema dei diritti degli animali è entrato in funzione il gattile. Questa struttura e quella del canile municipale subiranno ulteriori modifiche?
Sì. Abbiamo altri progetti in campo che vedranno il loro inizio proprio nel 2021. Nello specifico abbiamo approvato un ampliamento della struttura del canile per realizzare nuove gabbie e posti per i cani anziani o con particolari necessità.

Alla fine del 2019 erano stato annunciato uno sportello virtuale rivolto alle associazioni che si curano dei gatti randagi. E' andato in porto?
Abbiamo continuato a lavorare in rete con le associazioni che si occupano di colonie feline, siprattutto per quanto riguarda il censimento annuale finalizzato alle sterilizzazioni.
Non esiste ad oggi uno sportello ma continua un lavoro in rete tra l’amministrazione e le associazioni.

Tra i suoi obiettivi anche quello di una maggiore comunicazione tra i territori per il censimento degli animali. Quali sviluppi ci sono stati?
Per adesso, Come comune della Spezia, prosegue il tutto. Sugli altri territori abbiamo provato a sensibilizzare le varie realtà sopratutto per gestire e comprendere l’importanza di monitorare le nascite con le sterilizzazioni. Spero di essere riuscita in questo intento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News